Italia 90 ad un passo dal sogno…

Pubblicato il autore: antonio gentile Segui

Sono passati ben 30 anni da quando a san Siro andava in scena Italia 90 con le sue indimenticabili notti magiche scandite sulle note di una giovane Gianna Nannini insieme ad un Edoardo Bennato in forma smagliante.
Da quella sigla cantata da tutti gli italiani nasce la cavalcata di un giovane Roberto Baggio assieme al mattatore Totò Schillaci.
Ma e anche il mondiale di un Argentina campione in carica che riesce a estromettere l’Italia in semifinale con l’ultima immagine delle lacrime di Maradona che fanno il giro del mondo.
I protagonisti dai mille colori però sono anche altri come GascoigneValderrama, il mitico Omam-Biyik con la sua prodezza sulla gara inaugurale.
In tutta questa grande vetrina ricordiamo il grande Azeglio Vicini visto da tutti i tifosi come un padre affettuoso e un comandante di talenti straordinari.
La voce di Bruno Pizzul che come un pallone in rete riempie di gioia quelle serate indimenticabili e il pensiero di tutti viaggia verso Roma alla conquista di quella coppa così lontana nel tempo.
E di un destino amaro segnato da un penalty che ci accompagnerà nel futuro in altri colpi di scena…
Ma e anche il mondiale della bellezza del nostro paese da far splendere nelle sue arti sopratutto nel rimodernamento dei nostri stadi di un tempo andato.
I sogni possono avverarsi anche lontano di casa tua ma l’amore dello stare insieme a gioire con le proprie famiglie in quei momenti e un ricordo indelebile che resterà nei nostri cuori per sempre…

  •   
  •  
  •  
  •