Premier League: Deeney, capitano del Watford: “Io non mi alleno”

Pubblicato il autore: Francesca Sama Segui

Io non mi alleno“. Dice no alla ripresa del calcio Troy Deeney , capitano del Watford squadra di Premier League, massima serie del campionato inglese di calcio,  di proprietà della famiglia Pozzo, che è anche alla guida dell’Udinese.

Ad annunciare la notizia una nota dell’agenzia di stampa Ansa di oggi, 19 maggio. Le squadre dell’English Premier League riprendono, infatti, oggi gli allenamenti a piccoli gruppi dopo lo stop forzato a causa della pandemia provocata dal virus Covid-19. Tra le norme da rispettare sedute da massimo cinque giocatori, rilevazioni della temperatura e l’impossibilità di  frequentare gli spogliatoi.

Ma il trentunenne Deeney ha detto “no”alla ripresa degli allenamenti e incrocia le braccia. A motivare la sua scelta la volontà di non mettere in pericolo la vita di suo figlio, un  bimbo di soli cinque anni affetto da alcune difficoltà respiratorie.

Non è la prima volta che il calciatore inglese, di origini giamaicane, manifesta le sue perplessità sulla ripresa degli allenamenti a squadre e al relativo avvio del Campionato inglese. La stessa nota Ansa riporta le perplessità dell’attaccante del Watford, espresse nella riunione tra Lega e capitani delle squadre inglesi, sottolineando come i calciatori di colore e quelli asiatici corrano statisticamente più rischi di tutti gli altri.

  •   
  •  
  •  
  •