Conte si avvicina a una big inglese e potrebbe esserci con lui un altro ex Juventus

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui


Bomba dall’Inghilterra: Antonio Conte potrebbe essere il nuovo tecnico del Tottenham e con lui potrebbe esserci anche Paratrici. Dopo l’improvviso passaggio di Ancelotti al Real Madrid – per lui si tratta un ritorno – per il tecnico salentino si avvicina il rientro in Inghilterra.

Conte, subito una nuova sfida?

Dopo aver lasciato l’Inter da campione d’Italia, Conte potrebbe a breve accettare la proposta del Tottenham. L’interessamento del Real sembra essere scemato dopo che due suoi ex calciatori, oggi alle merengues, Hazard e Courtois hanno dato il loro parere negativo. L’alternativa potrebbe essere il PSG allenato da Pochettino. E proprio qui potrebbe scattare il domino delle panchine. Pochettino, ex Tottenham, è il contendente di Antonio per la panchina degli Spurs. Dopo aver portato in finale di Champions il Tottenham, Pochettino è stato scelto dal PSG come successore di Tuchel. Ma i parigini non sembrano essere molto contenti delle prestazioni della squadra e potrebbero fare un’offerta a Conte. In quel caso, per Pochettino si farebbe sempre più probabile un ritorno in Inghilterra. Tutti e due erano, comunque, stati cercati dal Real Madrid, che ha poi virato su Ancelotti.

Leggi anche:  Tutto fatto: ecco il nuovo allenatore del Tottenham!

Con lui un ex juventino?

In caso di risposta positiva da parte di Conte – e dall’Inghilterra filtra ottimismo – potrebbe fargli compagnia un ex Juventus: Fabio Paratici. Dopo aver rescisso con la Juve, potrebbe anche lui far compagnia al tecnico salentino. Sembrerebbe che gli Spurs abbiano offerto un triennale a Paratici e un biennale con opzione di prolungamento di un anno a Conte. Ancora sconosciute le cifre, per ora. Per l’allenatore si parla comunque di un ingaggio superiore ai 9 milioni di euro. E a quel punto Conte potrebbe chiedere alla dirigenza londinese anche qualche calciatore e tutto sembrerebbe portare ai due nomi su tutti: Marcelo Brozovic e Romelu Lukaku. Per il secondo ci sono poche chance mentre per il croato – in scadenza nel 2022 – le possibilità sarebbero molte di più data la situazione contrattuale e 40 milioni di euro potrebbero essere la cifra giusta.

  •   
  •  
  •  
  •