Liverpool, fine di un ciclo? Anche Klopp ora è sotto accusa

Pubblicato il autore: Mattia Passariello


Tempi duri per il Liverpool. I Reds, finalisti in Champions League nella scorsa stagione, stanno vivendo una stagione a dir poco tormentata soprattutto sul fronte nazionale. In campionato, infatti, la squadra di Jurgen Klopp ha già rimediato 5 sconfitte ed è lontanissima (-16) dall’Arsenal capolista. Oltretutto, la concorrenza per i posti Champions è più folta che mai: oltre alle solite note, quest’anno si è aggiunto anche il Newcastle. Due giorni fa il Liverpool è crollato di nuovo, stavolta in casa del Brentford (3-1). Ma cosa è successo alla squadra di Klopp?

Liverpool in crisi: errori sul mercato e cali di tensione

In molti hanno collegato le difficoltà del Liverpool all’addio di Sadio Mané. L’attaccante, passato al Bayern Monaco, ha lasciato dietro di sé un vuoto che fin qui l’onerosissimo acquisto di Darwin Nunez non è riuscito a colmare. Nella sessione di mercato ancora in corso il Liverpool ha speso di nuovo in attacco, assicurandosi Cody Gakpo dal PSV. Ma i problemi dei Reds non riguardano certo soltanto il fronte offensivo. Ormai è sempre più nel mirino della critica il terzino Trent Alexander-Arnold a causa di errori sempre più frequenti dovuti alla sua scarsa attitudine difensiva. Tutto il reparto arretrato, inoltre, non offre più le stesse sicurezze del recente passato, compreso un Virgil Van Dijk più altalenante del solito. E anche Ibrahima Konaté ha combinato disastri contro il Brentford.

Leggi anche:  Premier League, dove vedere Tottenham-Manchester City in streaming Sky o DAZN

Klopp si aggrappa alle certezze residue: quel Momo Salah che non smette di fare la differenza, ad esempio, e i segnali incoraggianti di alcune seconde linee come Alex Oxlade-Chamberlain. Ma la crisi di risultati in campionato ha gettato ombre sullo stesso allenatore tedesco, alimentando le voci di fine ciclo che preoccupano la tifoseria dei Reds. Che anche Kloppo abbia esaurito la sua proverbiale carica? Difficile da credere, ma intanto c’è una stagione che sta scorrendo via. E per salvarla resta soltanto la Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: