Roma: Sabatini rescinde il contratto! Il Direttore Sportivo lascia dopo sei stagioni

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
SabatiniSi è chiusa dopo cinque anni la storia d’amore tra la Roma ed il Direttore Sportivo Walter Sabatini. Nel tardo pomeriggio di oggi ad ufficializzare ciò che in realtà era nell’aria da molto tempo è stato uno stringato comunicato del club giallorosso apparso sul sito ufficiale della società. La Roma e Sabatini hanno deciso di rescindere consensualmente il contratto

Il comunicato della Roma

“L’AS Roma e Walter Sabatini annunciano di aver deciso di terminare consensualmente il loro rapporto lavorativo con effetto a partire da domani, 7 ottobre 2016.L’AS Roma ringrazia Walter Sabatini per il lavoro svolto in questi cinque anni e gli augura il meglio per il futuro”.

Il contratto tra la Roma e Sabatini era in scadenza il prossimo giugno. La rescissione del contratto, a pochi mesi dalla sua naturale scadenza, appare una mossa sorprendente e abbastanza strana. Domani  alle ore 13 è in programma una conferenza stampa durante la quale lo stesso Walter Sabatini spiegherà i motivi di questa decisione. La rescissione del contratto tra il Direttore Sportivo e la Roma è stata “salutata” dal presidente del club giallorossa con un messaggio di ringraziamento rivolto all’ormai ex dirigente della società romana.

Il saluto di Pallotta a Sabatini

“Vorrei ringraziare Walter per quello che ha fatto per la Roma e per la sua dedizione nei confronti del nostro club. Vorrei anche ringraziarlo per tutto quello che ho imparato da lui. Smetti di fumare per favore!”

Sabatini lascia la Roma dopo oltre 5 anni. Fu proprio lui il primo dirigente della nuova era a guida Pallotta ad insediarsi a Trigoria. Era il giugno del 2011. L’esperienza giallorossa di Sabatini si chiude senza alcun trofeo vinto ma l’azione del Direttore Sportivo è stata molto importante per la Roma dal punto di vista finanziario. Infatti, negli anni senza Champions League,  le mosse di Sabatini hanno permesso di mettere a posto i conti attraverso quello che lo stesso Sabatini ha definito “mercato dinamico”, cioè quello caratterizzato dalle plusvalenze.
Adesso la direzione sportiva della Roma  è stata affidata a Ricky Massara, fino ad oggi braccio destro e vice dello stesso Sabatini.  Per il futuro sono tanti i nomi accostati al club giallorosso. Il più suggestivo è quello di Ariedo Braida, ex del Milan oggi dirigente del Barcellona. In pole vi sono anche Berta, direttore sportivo dell’Atletico Madrid e Monchi, Ds del Siviglia.

  •   
  •  
  •  
  •