Fiorentina-Juventus, parla Pioli :”Il rigore c’era. Guida perchè non ha rivisto l’azione ?”

Pubblicato il autore: Carlo Pranzoni Segui

FLORENCE, ITALY - JANUARY 05: Stefano Pioli manager of AFC Fiorentina gestures during the serie A match between ACF Fiorentina and FC Internazionale at Stadio Artemio Franchi on January 5, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
È furibondo Stefano Pioli dopo la partita persa ieri sera contro la Juventus per 2-0. A fine gara, ai microfoni di Mediaset Premium, l’allenatore della Fiorentina ha detto :“Il rigore prima concesso e poi tolto dal Var ? Guida ci ha messo una vita per decidere cosa dovesse fare, significa che la situazione non era molto chiara. Ci hanno poi detto che il rigore non è stato dato per fuorigioco di Benassi, ma non è possibile non abbiano considerato il doppio tocco di Alex Sandro. Fosse stato uno avrei capito, ma due… L’arbitro doveva andare a rivederlo. Ci hanno messo 4 minuti per decidere e non sono andati a rivedere il doppio tocco di Alex Sandro, gliel’ho detto ma non è servito a niente: quello non è fuorigioco perché la palla gliela passa il brasiliano. In una gara così equilibrata gli episodi possono determinare il risultato. Certo, magari avremmo perso lo stesso, ma doveva andare a rivederlo. Non abbiamo sfruttato le nostre occasioni, la Juve è stata cinica e una volta che va in vantaggio è sempre complicato recuperarla. Peccato perchè avremmo potuto vincere”.

Il gol di Bernardeschi-  Oggetto di discussione nel dopo-partita, oltre all’episodio del rigore,  è stato il gol realizzato da Bernardeschi, che ha permesso alla Juventus di sbloccare la sfida. L’esultanza del numero 33 bianconero ha fatto infuriare i tifosi della viola, ma Pioli dice :“Se mi aspettavo la sua esultanza ? Non so e non mi interessa, nemmeno ho visto se ha esultato o meno. Errore di Sportiello sul gol ? La barriera era stata messa male e per me ci voleva qualche giocatore in più perchè era un tiro dal limite : potevamo coprirci meglio, abbiamo regalato troppo spazio”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Un Ibrahimovic famelico...