Fiorentina, si prepara la gara con la Juve. Chiesa e Gil Dias lanciano la sfida ai bianconeri

Pubblicato il autore: Carlo Pranzoni Segui

FLORENCE, ITALY - DECEMBER 03: Jordan Veretout of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and US Sassuolo at Stadio Artemio Franchi on December 3, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Questo campionato è sicuramente tra i più combattuti (se non il più combattuto) degli ultimi anni. Dopo 6 anni di dominio juventino, ora c’è il Napoli di Sarri ad insidiare la squadra di Allegri per la vittoria del campionato. Arrivati a febbraio, finalmente, arrivano le prime partite decisive. Il prossimo turno di serie A prevede, infatti, Napoli-Lazio come anticipo del sabato, ma i partenopei scenderanno in campo solamente ventiquattrore dopo i diretti concorrenti, impegnati venerdì sera al Franchi contro la Fiorentina. Sulla carta nessuna delle due partite è facile. Il Napoli sfida una Lazio in cerca di riscatto, visto che i biancocelesti di Inzaghi non sono al massimo della forma ultimamente e non hanno raccolto i punti necessari a distanziare Inter e Roma, concorrenti alla qualificazione Champions. È poi inutile dire che le sfide tra la Vecchia Signora e i viola sono sempre piene di sorprese e quindi i bianconeri devono tenere alta la concentrazione per evitare di incappare in un risultato negativo come quello dello scorso anno, anche per mettere ancora più pressione all’attuale capolista.

Chiesa “Vogliamo fare contenti i tifosi, daremo tutto per vincere con la Juve”- Ad aggiungere pepe ad una rivalità già molto sentita di suo, ci si sono messi anche i giocatori della viola con le loro dichiarazioni. Federico Chiesa, ventenne talento figlio d’arte, ai microfoni di Mediaset Premium ha rilasciato queste dichiarazioni :”La Juve è una squadra di altissimo livello, sarà una partita molto complicata per noi. Dovremo essere bravi sia in fase offensiva sia in fase difensiva, ma posso assicurare che daremo il 100% per la città e per la maglia. La partita di Bologna ci ha restituito entusiasmo e non vediamo l’ora di entrare in campo venerdì sera : ora siamo più pronti ad affrontare questa sfida. Dopo la brutta sconfitta con l’Hellas vogliamo tornare a far punti anche in casa.” Parole di sfida per la squadra di Allegri, che dovrà tenere ancora più d’occhio il numero 25 avversario (come d’occhio lo tengono da tempo gli osservatori bianconeri, ma di una possibile trattativa se ne parlerà in estate).

Gil Dias “Spero di segnare alla Juve, voglio emulare il mio idolo Rui Costa”- Dopo le dichiarazioni di Chiesa, si sono aggiunte quelle del portoghese Gil Dias ad accendere gli animi dei sostenitori gigliati :”L’adattamento al calcio italiano sta andando bene, anche se ho ancora molta strada da fare. A Firenze sono diventato un uomo. Differenze tra calcio italiano e portoghese ? Qui da voi c’è più attenzione alla fase difensiva e alla tattica. Restare qui dopo la scadenza del prestito ? Non ci penso al momento, voglio solo dare il massimo nella prossima partita per aiutare la squadra a vincere. Il mio prossimo gol ? Segnare è sempre bello. Mi piacerebbe segnare un gol alla Juve, vista la rivalità che c’è tra queste tifoserie, anche per emulare il mio grande idolo Rui Costa e diventare un’icona per questa squadra”.

Accoglienza da brividi per Bernardeschi- Fiorentina-Juventus segna anche il ritorno di Bernardeschi (che dovrebbe partire titolare) nel suo ex stadio, dopo la cessione molto contestata in estate. I tifosi non hanno digerito il passaggio del loro ex numero 10 ai rivali di sempre, e sono pronti ad accoglierlo con una marea di fischi. Riuscirà l’esterno di Massa Carrara a rimanere indifferente e a portare la Juve alla vittoria ?

  •   
  •  
  •  
  •