Napoli, Giaccherini sull’addio: “Mi sono lasciato bene con Sarri. Spero vinca lo Scudetto”

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

during the TIM Cup match between SSC Napoli and Udinese Calcio at Stadio San Paolo on December 19, 2017 in Naples, Italy.

Durante la finestra di calciomercato invernale, Emanuele Giaccherini, a causa della sua non esaltante avventura con i partenopei, ha deciso lasciare il Napoli per trasferirsi al Chievo Verona di Maran. L’ex Juve, infatti, approdato alla corte di Sarri nell’estate del 2016, è stato impiegato con il contagocce dal mister toscano: in Serie A ha collezionato solamente 20 presenze in 2 anni e mezzo, di cui  1 da titolare; non che in Europa gli sia andata meglio, tant’è Giacherini ha registrato con la maglia del Napoli solo 2 presenze da subentrato durante il suo primo anno in azzurro. Gli sarà andata meglio in Coppa Italia? I numeri ci dicono di no: 2 presenze, questa volta da titolare, contro Spezia e Udinese, in 6 partite.

Nonostante lo scarso impiego, e un amore mai sbocciato tra lui e Sarri, Giaccherini, dopo il suo trasferimento al Chievo Verona, ha voluto sottolineare i buoni rapporti che lo legano all’ambiente napoletano: “A Napoli sono stato benissimo. Amo la città e ci tornerò, ma era l’ora di cambiare perché avevo bisogno di fare ancora il calciatore”. Emanuele Giaccherini, poi, ha spiegato così il motivo del suo passggio al Chievo: “Ho avuto poco spazio. Nel Napoli il livello è altissimo e nessuno mette in dubbio la qualità dei titolarissimi, ma ci sono delle situazioni in cui potrebbe giocare pure chi lo fa meno e  si allena tutti i giorni. Mi sono lasciato bene con la squadra e con Maurizio Sarri. Mi stima molto come uomo e ho sempre rispettato le sue scelte. Tra l’altro i fatti gli danno ragione.

Infine sulla lotta scudetto tra Napoli e Juventus, Giaccherini afferma:Mi farebbe piacere se il Napoli vincesse lo scudetto, ci sono tutte le possibilità per vincere qualcosa d’importante. Ho avvertito le giuste sensazioni, le stesse che provavo quando vincevo alla Juventus. Serve una mentalità giusta e adesso il Napoli ce l’ha. Per quanto mi riguarda, sono arrivato al Chievo con entusiasmo e voglio aiutare la squadra a raggiungere la salvezza. Speriamo di centrare il traguardo prima possibile”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lazio-Udinese, formazioni ufficiali: Immobile-Correa vs Pussetto-Forestieri