Inter, ufficiale l’addio di Walter Sabatini al gruppo Suning

Pubblicato il autore: Aote Segui
TURIN, ITALY - MARCH 18: FC Internazionale board member Steven Zhang Kangyang looks on prior to he Serie A match between FC Torino and FC Internazionale at Stadio Olimpico di Torino on March 18, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Steven Zhang (presidente dell’Inter) – Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Dopo una giornata fatta di voci e indiscrezioni nella serata di ieri un comunicato di Suning Sports ha sancito l’addio a Walter Sabatini; le due parti hanno raggiunto un accordo per la rescissione consensuale del contratto.
Suning, nella sua nota, ha ringraziato Sabatini per il suo operato, augurandogli il meglio per le sue future esperienze lavorative.
Lasciando la carica di Direttore Tecnico di Suning Sports, Walter Sabatini lascia anche l’Inter, che, come noto,del gruppo Suning fa parte; il dirigente toscano ha già augurato il meglio alla società nerazzurra definendo la sua esperienza a Milano “poco esaltante“.
Arrivato in estate con grandi aspettative Sabatini ha avuto di certo molta influenza nella scelta di Luciano Spalletti come nuovo allenatore dell’Inter, così come a lui si deve la scelta del gruppo Suning di portare in Cina Fabio Capello, anch’egli però molto vicino alla conclusione della sua esperienza nel Paese della grande muraglia.
Un rapporto, quello tra Sabatini e Suning, usuratosi nel corso dei mesi successivi, soprattutto di fronte a una impossibilità di movimento sul mercato dovuta ai paletti del Fir Play finanziario da una parte, dalla poca predisposizione ad investire dei cinesi dall’altro, almeno fino a quando tutti i conti non saranno messi a posto.
Via dunque Sabatini, Piero Ausilio torna ad essere il punto di riferimento operativo del mercato interista; al suo operato si devono,  solo per restare alle ultime settimane, le operazioni Martinez e De Vrji.

Leggi anche:  Lukaku, lo United all'Inter: "Ora dateci..."
  •   
  •  
  •  
  •