InterWall, vandali imbrattano il murales per i 110 anni di storia

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


L‘InterWall è durato poco. L’opera, alta 18 metri e larga 10, realizzata per festeggiare i 110 anni di storia dell’Inter è stata vittima dei vandali di Milano. Nella notte, in via Borsieri 5, stolti individui non identificati si sono resi protagonisti di un gesto che ha rovinato il lavoro che testimoniava l’amore che lega la città alla squadra nerazzurra e, allo stesso tempo, un’opera che riqualificava e valorizzava un tipico palazzo milanese nel quartiere simbolo della Milano contemporanea.

Il murales, svelato solamente pochi giorni fa, il 19 marzo per l’esattezza, è stato possibile grazie alla partnership con Mediaset Premium e raffigura i momenti più significativi della storia dell’Inter, dalla Fondazione nel 1908 al magico Triplete del 2010. Non solo, sono presenti nell’InterWall anche i principali giocatori che hanno fatto la storia del club nerazzurro. Si passa da Meazza a Facchetti, Picchi, Zanetti, Bergomi, Ronaldo e il più recente Diego Milito.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 25.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

Adesso però si dovrà lavorare per ripulire l’InterWall. La denuncia del triste episodio è arrivata da Anita Pirovano, consigliera comunale, che nella nottata di ieri, passando proprio per via Borsieri, ha ritrovato il Murales rovinato, imbrattato da scritte rosse con la bomboletta spray e scatole di uova vuote, evidentemente appena utilizzate e lasciate dagli autori del gesto. Inoltre, come se non bastasse, una scritta in evidenza che diceva: “Inter Merda“.
La stessa consigliera ha poi pubblicato la foto dell’InterWall su Facebook accompagnando l’immagine con una frase in merito alle olimpiadi invernali: “Mi sa che non ce le meritavamo le Olimpiadi Invernali“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: