Napoli-Genoa, gli azzurri possono portarsi a -2 dalla Juventus

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui


La Spal ieri sera ha fatto un bel regalo al Napoli di Maurizio Sarri bloccando sullo 0-0 la Juventus. I partenopei saranno impegnati domani al San Paolo alle ore 20:45 contro il Genoa di Davide Ballardini. Domani sarà Domenica 18 Marzo, un mese esatto dagli ultimi tre punti ottenuti dal Napoli dinanzi al proprio pubblico, manco a farlo apposta contro la Spal per 1-0. I liguri arrivano da due sconfitte consecutive subite rispettivamente da Bologna e Milan, e vogliono tornare dalla sfida del San Paolo con qualche punto in tasca per non iniziare a sentire il fiato sul collo delle squadre che stanno lottando per evitare la retrocessione in Serie B.

Precedenti – Nelle ultime tre sfide giocate in casa degli azzurri, questi ultimi hanno sempre strappato i tre punti. Il pareggio manca dal 24 Febbraio 2014 quando al vantaggio di Gonzalo Higuain rispose a pochi minuti dal termine della partita Emanuele Calaiò. Per l’ultima vittoria dei rossoblu bisogna invece tornare al 22 Febbraio del 2009 quando un gol di Jankovic nel secondo tempo, decise la sfida. Dei quarantatré precedenti giocati a Napoli tra le due squadre, ce ne sono anche due disputati a Marzo: il primo risale al 1990, il match venne disputato il 4 e finì 2-1 col gol di Paz a intervallo tra quelli di Francini e Zola; più ampio il punteggio il 20 del 2016 quando i liguri passano in vantaggio nel primo tempo con Rincon salvo subire il ritorno azzurro nella ripresa con doppietta di Higuain e rete finale di El Kaddouri.

Leggi anche:  Fiorentina a Udine, continuità ritrovata o discontinuità permanente?

Formazioni – Sarri riproporrà lo stesso Napoli che una settimana fa ha pareggiato per 0-0 a San Siro contro l’Inter ma il tecnico campano dovrà fare attenzione alla lunga lista di diffidati che ha in casa: Albiol, Jorginho, Koulibaly, Mario Rui, Mertens; dopo la pausa per la Nazionale il Napoli farà visita al Sassuolo. Solo una novità di formazione per il romagnolo Ballardini rispetto alla squadra che nello scorso turno ha perso di misura a Marassi contro il Milan: a centrocampo infatti Lazovic sarà spostato centralmente favorendo l’impiego sulla destra del portoghese Pedro Pereira al posto di Rigoni; dei quattro diffidati rossoblu solo uno dovrebbe trovare spazio da titolare, il centrocampista Bertolacci.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,