Calhanoglu, un sorriso per Gattuso: Romagnoli ci sarà con la Juventus

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Calhanoglu, il turco recupera per il Bologna. La vittoria manca da più di un mese, ma c’è una buona notizia per Gattuso. Hakan Calhanoglu è sulla via del recupero dal problema al ginocchio che gli ha impedito di giocare con Torino e Benevento. Scongiurato l’interessamento ai legamenti, il turco ha curato in questi giorni l’infiammazione a Milanello e ora può tornare in campo. L’ex Bayer Leverkusen è diventato fondamentale negli schemi di Gattuso. Senza di lui, e Suso, il Milan ha faticato tantissimo a produrre gioco con il Benevento. Calhanoglu quindi dovrebbe tornare titolare con il Bologna, una partita che diventa fondamentale per il campionato del Milan. I rossoneri sono scivolati al settimo posto, una posizione che vale i preliminari di Europa League. Ma , come l’anno scorso, arrivare settimi costringerebbero il Milan a tre turni preliminari e a tornare in campo per una partita ufficiale già il 26 luglio.

Tra reduci dai mondiali e tourneé estive non il massimo della vita da gestire per Rino Gattuso. Quindi il Milan avrebbe bisogno di riconquistare il sesto posto oppure di vincere la Coppa Italia. Proprio in ottica 9 maggio c’è da segnalare il buon recupero di Alessio Romagnoli. L’ex difensore di Roma e Sampdoria si è fatto male nei minuti iniziali di Sassuolo-Milan, l’8 aprile scorso. Le terapie a cui si sta sottoponendo Romagnoli stanno rispondendo bene e le probabilità di tornare in campo contro la Juventus salgono ogni giorno di più. Anche Biglia sta tentando un disperato recupero per giocare la finale di Coppa Italia. Ma in quel caso si tratterebbe di un vero e proprio miracolo. Decisivi i prossimi giorni.

Calhanoglu attacca Montella:”Parlava solo in italiano”

Calhanoglu si confessa a Forza Milan. Il numero dieci rossonero si è confessato davanti ai taccuini del mensile milanista. L’ex Bayer Leverkusen ha parlato delle differenze tra Montella e Gattuso:”La prima cosa che posso dire è che dopo la squalifica di quattro mesi avevo bisogno di giocare un po’ per arrivare ad avere una buona condizione fisica. Però, se non comunichi è difficile e Montella non parlava inglese ma solamente italiano. Certamente conosco il calcio, so che posizione devo tenere in campo e come comportarmi durante gioco, ma ho bisogno di sentire anche l’appoggio di un allenatore che parli con me. Gattuso mi ha dato molta fiducia perché aiuta e comunica molto”.

Calhanoglu parla anche delle differenze tra calcio italiano e tedesco:“Non vedo grandi differenze, ma in Italia c’è più prudenza, più tattica. In Germania tutte le squadre giocano il loro calcio, mentre in Italia se una squadra va in vantaggio si chiude in difesa; è molto difficile giocare qui, è un calcio intelligente”. Il turco, durante l’intervista, ha anche detto di avere un ottimo rapporto con Ricardo Rodriguez e Andrea Conti. L’ex atalantino spera di essersi messo alle spalle la sfortuna e di poter essere a disposizione di Gattuso per l’inizio della prossima stagione. Questa è la speranza di tutto l’ambiente milanista.

  •   
  •  
  •  
  •