Inter-Fiorentina: Pioli, e non solo, osservato speciale. Le ultime da Milano

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui
FLORENCE, ITALY - JANUARY 05: Stefano Pioli manager of AFC Fiorentina gestures during the serie A match between ACF Fiorentina and FC Internazionale at Stadio Artemio Franchi on January 5, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images © scelta da SuperNews )

Ancora poche ore poi Inter e Fiorentina daranno vita al primo anticipo della sesta giornata del massimo campionato. La gara di San Siro sarà importante per i nerazzurri, per capire se i successi contro Tottenham e Sampdoria hanno veramente influito in positivo sul gruppo di uno Spalletti che sarà regolarmente presente in panchina; ma anche per la Fiorentina perchè i viola hanno reagito e bene dopo lo 0-1 contro il Napoli lasciando solo le briciole alla Spal nel match giocato al Franchi nel pomeriggio di Sabato.

Pioli non bene con le grandi, ma San Siro porta fortuna

Uno degli ex di questo match è proprio l’attuale tecnico della formazione gigliata. L’ultimo confronto a San Siro contro l’Inter non terminò bene per lui e la sua squadra, era la prima giornata della stagione 2017-18 e i nerazzurri si imposero grazie alla doppietta di Icardi e al gol di Perisic. Il bilancio complessivo per Pioli contro l’Inter in terra meneghina parla però di tre sconfitte, un pareggio, ma anche tre vittorie di cui l’ultima ottenuta alla guida della Lazio nella stagione 2015-16. Un successo che stroncò la rincorsa della compagine allora allenata da Mancini al titolo di campione d’inverno, decisiva quella sera fu una doppietta di Candreva, oggi nerazzurro.

Occhi puntati sugli argentini

La sfida tra Inter e Fiorentina sarà anche quella tra l’interista Icardi e il fiorentino Simeone, i due rappresentano futuro e presente offensivo della Nazionale Argentina. Pjaca dovrebbe partire dalla panchina ma sarà interessante qualora dovesse entrare a match in corso, osservare il duello con il connazionale Perisic. Restando in tema di giocatori sotto osservazione d’obbligo citare Chiesa e Milenkovic, il primo è sotto i radar di Ausilio da diversi mesi, il secondo si sta mettendo in luce e tra i vari estimatori ci sono pure i milanesi.

Le ultime sulle formazioni

Qui Inter – Sorpresa in difesa per Luciano Spalletti che dovrebbe rinunciare ad Asamoah, al suo posto nuova chance per il francese Dalbert che al Meazza contro il Parma aveva ben figurato. Al centro della difesa rientra De Vrji al posto di Miranda. A centrocampo Gagliardini favorito su Vecino ma occhio a un altro ex, Borja Valero. In avanti Perisic riprenderà il proprio posto dal 1′ al posto di Candreva, dietro Icardi possibile turno di riposo per Nainggolan in favore di Keita Balde.

Qui Fiorentina – Pioli dovrebbe affidarsi alla stessa formazione che Sabato ha surclassato la Spal nel match delle ore 18, solo un dubbio per il tecnico ex della Lazio e riguarda il fronte offensivo dove Eysseric dovrebbe essere preferito a Pjaca. In porta confermato il giovane Lafont, ancora panchina per Dragowski. Ultimo dubbio nei tre di centrocampo: Fernandes è in ballottaggio con Gerson ma il brasiliano, giocatore conosciuto da Spalletti per averlo allenato nel 2016-17 alla Roma, dovrebbe iniziare dalla panchina.

  •   
  •  
  •  
  •