Roma-Lazio, i giallorossi sono guariti? Inzaghi rivuole il 3^ posto

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Sarà il derby capitolino ad aprire la settima giornata di campionato in Serie A nel primo pomeriggio di Sabato, calcio d’inizio previsto per le ore 15. Situazione diametralmente opposta per le due squadre: i giallorossi di Eusebio Di Francesco avevano iniziato bene ottenendo quattro punti nei primi due turni, al contrario i cugini dopo 180′ erano ancora a secco di punti. Ora, dopo sei giornate, la formazione biancoceleste è in piena zona Champions con 12 punti mentre gli avversari sono a -4 e occupano un malinconico nono posto al pari di Sampdoria e Udinese. I risultati negativi che hanno contraddistinto la squadra padrona di casa nelle precedenti giornate hanno peraltro messo a serio rischio la panchina di Di Francesco che contro il Frosinone ha dato risposte importanti, ora però serve vincere il derby per diminuire il distacco dai cugini e non rischiare di vedere diventare la risalita verso la zona Champions già ripidissima.

Leggi anche:  Benevento-Sassuolo, decisiva l'autorete di Barba: i neroverdi tornano a vincere

Nei precedenti domina il pareggio

Degli 84 precedenti in casa Roma sono 34 le sfide terminate in pareggio, 33 i successi giallorossi, 17 quelli biancocelesti. Solo in una circostanza il match si è disputato a Settembre e per la Roma sono dolci ricordi: finì 2-0 grazie ai gol di Balzaretti e Ljajic. Uno Stadio Olimpico che è anche un pò il fortino della squadra di Di Francesco dal momento che dinanzi al pubblico di fede amica i lupacchiotti non perdono dal 7 Aprile quando a sorpresa la Fiorentina di Stefano Pioli, manco a farlo apposta ex Lazio, vinse per 2-0.

Le scelte dei due tecnici

Qui Roma – Un nuovo successo dopo quello contro il Frosinone allontanerebbe dalla panchina i fantasmi di Montella e Sousa, Di Francesco lo sa. L’ex tecnico del Sassuolo dovrebbe optare per il 4-3-3. In difesa rientra Florenzi al posto di Santon, dubbio in mezzo tra l’acciaccato Manolas e lo spagnolo Marcano ma il greco è favorito. A centrocampo più Pellegrini di Pastore per non concedere troppo spazio alla fantasia dei biancocelesti nella parte alta del centrocampo. In avanti rientra dal 1′ Dzeko.

Leggi anche:  Milan, pronto il rinnovo per Kessie fino al 2026

(4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, N’Zonzi; Under, Dzeko, El Shaarawy.

Qui Lazio – Inzaghi è orientato a confermare Luiz Felipe in difesa dopo la buona prova di Udine, ma la novità riguarda il centro destra dove Radu ha recuperato e dovrebbe partire dal 1′ scalzando Wallace. A centrocampo fanno il loro rientro Marusic sulla corsia sinistra al posto di Patric, Leiva in mezzo al posto di Badelj, Milinkovic-Savic sul centro sinistra al posto di Correa. Luis Alberto tornerà ad agire più avanzato rispetto al match della Dacia Arena, dinanzi a lui rientra Immobile al posto di Caicedo.

(3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile.

  •   
  •  
  •  
  •