Spal: Semplici accarezza la storia e a Ferrara i tifosi sognano

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Leonardo Semplici – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Quella da poco iniziata è la diciottesima stagione che la Spal disputa in Serie A. Una stagione che per la squadra di Semplici dopo la salvezza ottenuta battendo all’ultima giornata la Sampdoria nella passata edizione del massimo campionato italiano, è iniziata nel migliore dei modi. Prima in Coppa Italia con vittoria di misura al Picco contro lo Spezia grazie a un gol del neo acquisto Petagna, così come vittoria di misura sono state quelle nei derby in campionato contro Bologna e Parma e nei quali match hanno trovato il gol Kurtic e Antenucci. Per non perdere il vizio, di misura anche l’unica sconfitta stagionale sin qui, quella contro il Torino di Walter Mazzarri grazie alla rete del difensore N’Kolou. Spal che infine ha chiuso la quarta giornata di Serie A battendo nel posticipo del Lunedì l’Atalanta col punteggio di 2-0 grazie alla doppietta di Petagna, acquistato poche settimane fa proprio dalla società bergamasca.

Leggi anche:  Statistiche a confronto: Zapata è in perfetta linea con i goal realizzati l'anno scorso (e può migliorare)

Spal a quota 9 punti in campionato insieme al Napoli, temporaneamente seconda dietro solo ai campioni in carica della Juventus. Un qualcosa di inaspettato sia per i tifosi ma anche per coloro ai nastri di partenza avevano messo la squadra ferrarese tra quelle che più avrebbero dovuto sudare per ottenere la seconda permanenza consecutiva in Serie A. Le analogie in casa Spal non mancano e il richiamo è alla stagione 1959-60 quando la squadra guidata da Fioravante Baldi iniziò anch’essa totalizzando 9 punti nei primi quattro turni, il caso vuole che anche quella squadra persa a Torino alla terza giornata ma contro la Juventus; quella stagione terminò per i ferraresi al quinto posto in classifica. Meglio riuscii a fare nella stagione 1962-63 soltanto mister Serafino Montanari che condusse la Spal a 3 vittorie e un pareggio nelle prime 4 uscite salvo fermarsi alla quinta giornata perdendo 0-1 in trasferta contro il Torino; Spal che terminò il campionato in ottava posizione.

Leggi anche:  Ibrahimovic squalificato promette battaglia, Pioli: "Zlatan non ha offeso l’arbitro"

Miglior partenza da quando allena nel calcio professionistico anche per il fiorentino Semplici che è in questo modo riuscito a superare il proprio record risalente al campionato di Lega Pro Seconda Divisione stagione 2008-09. Allora allenatore del Figline, Semplici raccolse otto punti nelle prime quattro uscite, stagione che per i giallocelesti si rivelò storica in quanto dopo la promozione dal campionato di Serie D del quale proprio Semplici fu artefice, arrivò anche quella dal campionato di Seconda Divisione a quello di Prima Divisione, il tutto prima della radiazione avvenuta al termine della stagione 2009-10.

Spal che nel prossimo turno di campionato farà visita alla Fiorentina allo Stadio Artemio Franchi magari sperando di trovare una squadra affaticata dal recupero che la compagine di Stefano Pioli dovrà disputare nella giornata di domani Mercoledì 19 Settembre allo Stadio Marassi di Genova contro la Sampdoria. Semplici ci tiene a tenere e far tenere i piedi ben saldi per terra: “la squadra ha maggiore consapevolezza rispetto ad un anno fa e la classifica è pazzesca, ma dobbiamo essere bravi a non esaltarci, il nostro obiettivo è e deve restare quello della salvezza”. Intanto però a Ferrara sognano e il record della stagione 1959-60 e 1962-63 è pronto a sgretolarsi nel caso in cui i biancoazzurri Sabato pomeriggio dovessero tendere un brutto scherzo alla viola.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: