Atalanta, Duvan Zapata: il “cafetero” che parla con i gol

Pubblicato il autore: Lorenzo C

Procede a gonfie vele la stagione di Duvan Zapata. Con il gol e l’assist decisivo per Pasalic, realizzati ieri nel match contro il Cagliari, l’attaccante colombiano ha permesso all’Atalanta di accedere, con merito, ai quarti di finale di Coppa Italia. Ennesima prestazione sopra le righe da parte dell’ex Napoli, Udinese e Sampdoria, protagonista di una prima metà di campionato decisamente altisonante. Zapata con i 50 gol messi a segno complessivamente in serie A è il calciatore colombiano più prolifico di sempre che sia approdato in Italia.

In questa stagione, dopo un avvio piuttosto complicato condizionato, prevalentemente, da un’inevitabile fase di adattamento, è esploso all’undicesima giornata, ossia lo scorso 4 novembre, andando a segno contro il Bologna. Da lì in avanti è stato un “crescendo rossiniano” con la rete al Napoli, la sontuosa tripletta all’Udinese, il gol decisivo al cospetto della Lazio, il bersaglio centrato con il Genoa, la doppietta prestigiosa contro la Juventus e la rete realizzata con il Sassuolo. A ciò, poi, va aggiunto il gol siglato, ieri, in Coppa Italia contro il Cagliari, a testimonianza dell’ottimo e straordinario stato di forma del numero 91 nerazzurro.

Leggi anche:  Milan, Leao sempre più vicino all'addio: rottura totale con Maldini

In estate, il suo, ha rappresentato il colpo di mercato più costoso, mai effettuato prima d’ora, da parte del club orobico, puntando con decisione su questo centravanti prestante dal punto di vista fisico, abile nel gioco aereo e predisposto nell’uno contro uno al cospetto dei difensori avversari. Zapata si sta rivelando una pedina inamovibile per Gian Piero Gasperini, uno di quelli su cui credere fermamente al fine di raggiungere traguardi insperati. In attacco, in compagnia di Gomez ed Ilicic, sta sfoderando performance esaltanti, innescato alla perfezione dai compagni sopracitati.

Ora, però, i tifosi bergamaschi si attendono da lui il salto di qualità, in quanto le difese avversarie, consce del pericolo, mostreranno muscoli e attenzione nei suoi riguardi. Duvan Zapata, però, ha tutta l’intenzione di non volersi fermare, ed anche ieri, durante una gara che sembrava incanalarsi lungo il viatico dello 0-0, ha tirato fuori il suo inconfondibile killer instinct, permettendo alla Dea di strappare il pass per i quarti di finale, dove ad attenderla vi sarà la Juventus. Gasperini si coccola Zapata e confida in lui, sull’attaccante colombiano protagonista indiscusso nella nostra serie A.

  •   
  •  
  •  
  •