Formazioni Milan-Napoli: Piatek in panchina, spazio a Cutrone. Ancelotti si affida al duo Milik-Insigne

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Match di lusso nell’anticipo serale delle 20:30 valevole per la ventunesima giornata di serie A. Ad affrontarsi nell’affascinante cornice di “San Siro” saranno Milan e Napoli, squadre che poi si daranno appuntamento sempre nella Scala del Calcio, martedì 29 gennaio, in occasione dei quarti di finale di Coppa Italia. La gara tra rossoneri e partenopei si preannuncia alquanto entusiasmante, in quanto sancirà il ritorno di Ancelotti nello stadio che lo vide protagonista di molteplici successi. Accolto tra le parole di stima e d’affetto di Gennaro Gattuso, il tecnico emiliano ha affermato, in conferenza stampa, che le sfide contro il Milan siano piuttosto probanti dal punto di vista emotivo, a tal punto da preferire di non affrontare un avversario a cui si senta particolarmente legato.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 9.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

Il Napoli giunge a questa gara da seconda della classe con 47 punti all’attivo, distante nove lunghezze dalla Juventus capolista. Reduce da due risultati utili consecutivi in campionato, la truppa azzurra in vista della sfida di questa sera potrà contare nuovamente su Koulibaly e Insigne entrambi tornati a disposizione dopo le due giornate di squalifica, mentre dovrà fare a meno di Allan non ancora in perfette condizioni e distratto dalle continue voci di mercato che lo vorrebbero vicino al Paris Saint-Germain. In merito a ciò, Ancelotti durante la conferenza stampa di vigilia ha smentito categoricamente che il brasiliano possa lasciare Napoli in questa stagione, tranquillizzando, così, l’ambiente e i tifosi.

Il Milan, invece, che in settimana ha salutato il “pipitaHiguain volato a Londra presso la corte di Maurizio Sarri al Chelsea, ha abbracciato Krzysztof Piatek, famelico attaccante polacco proveniente da una prima parte di stagione sfavillante con addosso la maglia del Genoa in quanto autore di 13 reti in campionato. Gattuso durante la conferenza di vigilia lo ha definito “RoboCop“, ossia un calciatore dalle poche parole ma fortemente concentrato sul campo, desideroso di trascinare il “diavolo“, attraverso i suoi gol, in Champions League. I rossoneri sono appaiati in classifica al quarto posto con 34 punti all’attivo e vorranno prolungare la loro striscia di risultati positivi caratterizzata da un pareggio, contro il Frosinone, e due successi, con Spal e Genoa, nelle ultime tre sfide di A disputate.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Sassuolo Venezia: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

Dirottando le attenzioni su quelle che potrebbero essere le probabili formazioni che scenderanno in campo, Gattuso dovrebbe affidarsi al 4-3-3 con Donnarumma in porta, Calabria a destra, Ricardo Rodriguez a sinistra, la coppia centrale di difesa sarà formata da Musacchio e Romagnoli. A metà campo spazio a Kessié, Bakayoko e Paqueta’, mentre in avanti Suso e Calhanoglu agiranno ai lati della punta Cutrone.

Ancelotti, invece, risponderà con il consueto 4-4-2: Meret tra i pali, Hysaj e Ghoulam esterni di difesa, al centro spazio al tandem Albiol-Koulibaly. Sulla mediana fiducia a Diawara e Fabian Ruiz, mentre sulle fasce agiranno Callejon e Zielinski. In attacco favorito il duo Milik-Insigne, con il polacco in grande spolvero autore di 4 reti negli ultimi tre match disputati tra serie A e Coppa Italia. L’arbitro designato per dirigere la sfida è il signor Daniele Doveri della sezione di Roma.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: