Juventus: offerta allettante dal Qatar per Medhi Benatia

Pubblicato il autore: Lorenzo C

Massimiliano Allegri ha più volte ribadito l’incedibilità di Spinazzola e Kean, calciatori, sin qui, poco impiegati nel progetto bianconero. Eppure in questo mese di gennaio, potrebbe materializzarsi un’uscita dalla Vecchia Signora. Sirene qatariote provengono per il difensore marocchino Medhi Benatia, corteggiato dall’Al-Duhail, pronta ad offrire la cospicua cifra di 10 milioni più bonus, mettendo sul piatto un contratto assai allettante per il calciatore.

La società bianconera potrebbe non ergere un muro dinnanzi a tale richiesta ed anche il giocatore potrebbe concedere il suo consenso al fine di intraprendere una nuova avventura in un campionato più esotico ma di gran lunga meno competitivo rispetto a quello italiano. Il numero 4 della Juventus, però, sin qui è stato poco utilizzato da Massimiliano Allegri, a causa di qualche infortunio di troppo e per via delle gerarchie che vedono Chiellini e Bonucci alquanto inamovibili e Rugani in rampa di lancio. Benatia ha fino ad ora collezionato 5 presenze in campionato ed una in Champions League, rivestendo un ruolo assai marginale nei successi della compagine bianconera.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Cremonese-Inter: le scelte di Ballardini e Inzaghi

Alla Juventus dall’estate del 2016, il difensore classe 1987 ha conquistato due scudetti, due coppe Italia ed una Supercoppa Italiana. Riavvolgendo il nastro della sua carriera, l’approdo in Italia avvenne nel 2010, ingaggiato dall’Udinese. In terra friulana, in tre stagioni, collezionò complessivamente 97 presenze impreziosite da 7 reti, successivamente giunse alla Roma e nel torneo 2013/2014 mise a segno 5 gol su 37 apparizioni tra campionato e Coppa Italia. A seguire un’esperienza a tinte fosche in Germania con la maglia del Bayern Monaco, per poi tornare nel nostro Paese perseguendo la causa juventina.

Con la nazionale marocchina, invece, Benatia vanta 61 presenze condite da 2 gol, uno dei quali fondamentale per la qualificazione al Mondiale in Russia. Ora, però, la sua sembra essere una parabola discendente. Benatia non è un punto cardine nella difesa juventina e il suo impiego risicato sta spingendo la società bianconera verso una cessione. L’offerta dell’Al-Duhail è economicamente allettante, dei dubbi sorgono, piuttosto, sulla qualità e consistenza del campionato del Qatar che in qualche maniera potrebbe suggellare il tramonto della carriera agonistica del marocchino. Nei prossimi giorni è attesa una risposta ufficiale ma il suo addio dai campioni d’Italia in carica non appare affatto improbabile.

  •   
  •  
  •  
  •