Benevento, niente festeggiamenti per la promozione

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Il Benevento potrá, forse, finalmente conquistare la promozione in Serie A sul campo, dopo che la stessa sembrava essergli sfuggita nella maniera piú atroce, a causa del blocco dei campionati imposto dal Covid-19. Il Governo, due sere fa, ha dato peró il via libera alla ripresa dei campionati cosicché anche le “Streghe” potranno raggiungere il proprio obiettivo. Sará comunque, semmai dovesse materializzarsi, una promozione un po’ particolare, in quanto maturata in un contesto “surreale”, senza pubblico, e con le migliaia di morti mietuti dalla pandemia a pesare sulle coscienze.

Benevento, il comunicato degli ultras

Lo sanno bene gli ultras della “Curva Sud” del Benevento che ieri hanno diramato un comunicato ufficiale nel quale annunciavano che:
Non ci saranno feste in piazza o caroselli vari dopo la certezza della promozione. É una forma di profondo rispetto verso chi non ce l’ha fatta, ma  anche nei confronti di coloro che versano in condizioni economiche critiche a causa dell’emergenza. Non mancherá un doveroso omaggio nei confronti della Societá e della squadra che ci stanno riportando il piú alto in assoluto. La nostra speranza é quella di tornare al piú presto allo Stadio, perché il calcio senza cori, bandiere e tifosi sugli spalti non puó essere definito tale. Questo incubo finirá anche quando potremo riprendere posto in curva Sud, pronti a sostenere come sempre I colori giallorossi per dare un contributo importante nel difendere una categoria che questa squadra, sudando con dedizione la maglia, ha conquistato in maniera esaltante. Non vediamo l’ora di essere al vostro fianco, insieme possiamo tutto”.

Non ci saranno scene di festa, insomma, dalle parti di Benevento. C’é qualcosa che viene prima del calcio: il rispetto delle vite umane.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Napoli-Fiorentina: un recupero importante per entrambi i tecnici