Il Cagliari fa cento: la Sardegna festeggia gli eroi rossoblù

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Il 20 maggio del 1920 nasceva il Cagliari Calcio, una piccola realtù insulare che nel giro di mezzo Secolo avrebbe conquistato l’Italia intera con uno Scudetto entrato nella storia. Era la prima squadra del Sud ad essersi cucita addosso il tricolore, una sorta di riscatto simbolico per un emisfero che accusava ancora enorme ritardo rispetto al Nord più industrializzato. Oggi la Sardegna celebra le gesta di Riva e compagni ma anche quelle di una squadra che, da ormai un secolo, rappresenta l’essenza dello sport nell’isola. Si tratta di un centenario un po’ particolare in quanto influenzato dall’emergenza Covid-19, ma che comunque non ha impedito al popolo sardo di esternare, attraverso varie iniziative, l’orgoglio per la propria terra e la propria squadra.

Il Cagliari fa cento, Giulini: “Il nuovo stadio è il mio regalo”

Innanzitutto sono arrivate ovviamente le parole del Presidente Tommaso Giulini, l’uomo che nel 2014 ha rilevato la squadra dopo 22 anni di presidenza Cellino. Superate le prime difficoltà iniziali, coincise anche con una retrocessione nella stagione di esordio, Giulini è riuscito a riportare il Cagliari nelle zone nobili della classifica, grazie ad un mercato ambizioso che ha permesso ai sardi di entrare pienamente in lizza per l’Europa. Non solo, il Cagliari ha gettato altresì le basi per la costruzione di uno Stadio di proprietà che dovrebbe sorgere in zona Sant’Elia, al posto dello storico impianto omonimo in fase di demolizione, e dovrebbe essere pronto per il 2023. Uno Stadio che avrà, come dichiarato dal Direttore Commerciale Stefano Melis, “Una capienza iniziale di 25.000 posti, che verranno ampliati a 30.000″. Un progetto di Stadio all’inglese, che non vivrà solo durante le due ore della gara domenicale, ma sarà aperto al pubblico sette giorni su sette, coinvolgendo una vasta area fornita di centri commerciali, punti di ristoro e official stores tutti gestiti dal Cagliari.

Leggi anche:  Buffon al Parma, il commento di Bargiggia: "Mi fa tristezza, la sua storia non ha senso"

Un vero gioiello che la ditta appaltatrice Sportium sta completando e che Giulini ammette essere “Il nostro personale regalo agli “appassionati” del Cagliari in giro per il mondo, nel giorno del centenario. Sin dal primo giorno di quarantena, chiusi in casa, sapevamo che si sarebbe potuto fare ben poco per i festeggiamenti del centenario in piazza, così come non abbiamo festeggiato i 50 anni dello Scudetto. Credo però che l’accordo raggiunto, sancito dalla firma con Sportium, tracci in via definitiva la strada per la costruzione del nuovo Stadio. Crediamo che aver accelerato di due-tre mesi l’accordo con Sportium abbia regalato questo centenario alla storia”.

Il francobollo celebrativo di “Poste Italiane”

A celebrare la leggenda ormai secolare del Cagliari Calcio ci ha pensato anche Poste Italiane che, in una nota ufficiale, ha comunicato l’emissione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico “Di un francobollo ordinario, appartenente alla serie tematica “Lo Sport” dedicato al Cagliari Calcio S.p.A. nel centenario della fondazione relativo al valore della tariffa B pari a 1,10. La vignetta riproduce il logo del Centenario del Cagliari Calcio  che vanta nella sua secolare storia di essere stata la prima squadra del Mezzogiorno ad avere conquistato il Campionato italiano di Serie A nella stagione 1969-70″.

Il francobollo, emesso dall’istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ha una tiratura di 400.000 esemplari e sarà disponibile, insieme a tutti gli elementi filatelici ad esso correlati, presso gli Uffici Postali con “sportello filiatelico” delle città di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma e Roma 1, Torino, Trieste, Venezia e Verona.

Leggi anche:  Buffon al Parma, il commento di Bargiggia: "Mi fa tristezza, la sua storia non ha senso"

Cagliari, il centenario sui social

Non è finita qui. Se le celebrazioni per il centenario si sono rese difficoltose a causa della pandemia, il club verrà comunque festeggiato attraverso i canali social rossoblù, Twitter, Youtube e Facebook con l’evento “Live Show Centenario” che accoglierà diversi protagonisti passati e recenti del “calcio Casteddu”: dal portiere dello Scudetto, Albertosi, alla “coppia gol” Piras-Virdis, per poi passare ai protagonisti iconici degli anni ’80-’90 come Zola, Ranieri, Francescoli, Oliveira e Matteoli, per finire la carrellata di ospiti illustri con due icone del passato recente e del presente del Cagliari: Max Allegri e Radja Nainggolan.

  •   
  •  
  •  
  •