Inter: tamponi tutti negativi, si può riprendere!

Pubblicato il autore: Demetrio Segui

Buone nuove in casa Inter. Dopo 58 giorni di riposo forzato i ragazzi di Antonio Conte potranno riprendere ad allenarsi con le sedute individuali fin da questo pomeriggio. Già organizzato il tutto con gruppi di 6 giocatori all’ora, doccia in stanza e camere ogni sera sanificate.

Il comunicato

Intorno all’ora di pranzo è apparso sul sito della società un comunicato nel quale si affermava la negatività dei giocatori di fronte ai tamponi ai quali erano stati sottoposti nei giorni scorsi. Ecco il testo in versione integrale: “F.C. Internazionale comunica che tutti i test medici ai quali è stata sottoposta la prima squadra sono risultati negativi. Dal pomeriggio di oggi avranno inizio gli allenamenti individuali facoltativi. Il club mantiene la massima attenzione sui criteri preventivi per la salute dei giocatori e di tutti i componenti della Società, nel rispetto di tutte le linee guida governative e della tutela della salute pubblica” Da oggi dunque tutti in campo per la felicità dei giocatori e di Antonio Conte.

 La ripresa agonistica

Come tutte le squadre della Serie A anche l’Inter aspetta che vengano sciolti i dubbi circa la ripresa della Serie A, con la società meneghina che aspetta novità anche in merito alla Coppa Italia laddove deve sfidare il Napoli nella partita valida come semifinale di ritorno di Coppa Italia. Non sembrano esserci particolari dubbi intorno al regolare svolgimento dell’Europa League come testimoniano le parole di Angel Torres, presidente del Getafe, a Radio Cope:”L’andata in Italia dovrebbe essere fissata intorno al 2-3 agosto, mentre il ritorno il 6 o 7 in Spagna. In caso non fosse possibile giocare a San Siro e al Coliseum Alfonso Perez, le partite si disputerebbero in campo neutro. La Uefa ha la necessità di riordinare le competizioni con le gare rimaste in sospeso”.

L’Inter riprende dunque a correre sperando che dopo 58 giorni si possa finalmente pensare solo ed esclusivamente al campo.

  •   
  •  
  •  
  •