Corsa Champions: le 5 certezze di Fonseca

Pubblicato il autore: Demetrio Segui

Corsa Champions
In una stagione calcistica ci sono obiettivi che diventano imprescindibili. Il raggiungimento di questi permetterebbe alla società in questione di guardare con una maggiore fiducia al futuro, il fallimento di tale traguardo, invece, rischia di diventare dannoso per la proprietà. In casa Roma, a livello economico, la situazione non è delle migliori. Il rosso in bilancio e le difficoltà di Pallotta a trovare un socio sono questioni oramai risapute. Il rischio di dover sacrificare i big all’altare del calciomercato è alto. Come poterlo evitare? Attraverso la corsa champions che per il club giallorosso diventa dunque quasi vitale, come raccontato da calciomercato.com.

I 5 pilastri di Fonseca per la Corsa Champions

Paulo Fonseca sta facendo lavorare duramente la squadra nel centro sportivo di Trigoria in vista di quella che sarà la ripresa delle ostilità che, per i giallorossi, cadrà il 24 giugno in casa contro la Sampdoria del grande ex Claudio Ranieri. Il tecnico portoghese costruirà la Corsa Champions affidandosi a 5 certezze all’interno dello scacchiere giallorosso. 5 giocatori che dovranno guidare la corsa all’Atalanta in questo momento quarta a +3, ma con una gara in meno rispetto alla Roma. Partendo dalla difesa troviamo i primi due pilastri portanti della squadra. Il primo è il veterano Alexander Kolarov che oltre a dare solidità ed esperienza alla retroguardia, rappresenta un utile aggiunta in termini di gol e assist grazie alla sua bravura nel battere i calci piazzati. La seconda certezza è sicuramente il difensore centrale Smalling arrivato in prestito dal Manchester United e diventato, in breve tempo, il leader difensivo della retroguardia. Non è un caso che il club di Pallotta sta facendo di tutto per trattenerlo a Roma. Risalendo il campo, nella zona nevralgica del centrocampo troviamo altre due pedine imprescindibili. Lorenzo Pellegrini, quando era a posto, è stato il fulcro centrale del gioco giallorosso architettato da Fonseca. Le sue verticalizzazioni si sono rivelate fondamentali in molti passaggi delle partite della Roma. In molti pensano che quella clausola si debba levare. Sulla trequarti troviamo l’armeno, anch’egli in prestito, Mkhitaryan uno dei migliori, quando integro, nel fornire l’ultimo passaggio per mettere il compagno in condizione ottimale per battere a rete. Un discreto contributo alla causa giallorossa con 6 gol e 3 assist. A proposito di gol arriviamo all’ultimo, ma non ultimo, pilastro di Fonseca. Da gennaio, dopo la partenza di Florenzi, porta la fascia da capitano al braccio. E’un leader che segna. Esperienza da vendere. Servirà al 100% per rincorrere la Champions. Di chi parliamo? Edin Dzeko naturalmente, goleador e collante tra i reparti. Una certezza. Nel video qui sotto i gol segnati da Dzeko, fino ad ora in campionato, ne serviranno altri per vincere la corsa Champions.

Leggi anche:  Dove vedere Inter-Juventus, streaming e diretta tv Serie A

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: