Higuain: “Sono tornato per la mia squadra e i miei tifosi. Senza di loro è più facile mollare”

Pubblicato il autore: Desiree Capozio Segui


Torna in campo e torna con un goal Gonzalo Higuain, che nella partita di ieri sera è apparso più sereno e determinato a tornare quello di un tempo. Nell’ultimo periodo, infatti, il giocatore non è si è trovato al top né della forma fisica, né tanto meno di quella mentale. Ed è lui stesso a parlarne nel post partita di Juve-Lecce ai microfoni di Sky Sport ai quali rivela:

«Prima di tutto dopo un periodo un po’ brutto, ero un po così così, ho cambiato qualcosa in mente e ho capito che la squadra aveva bisogno di me. Mi sono messo seriamente per finire la stagione come si deve, per aiutare la squadra e i tifosi che mi hanno dato tanto. Felice per il ritorno, ho sentito bene la gamba. Ora martedì abbiamo un’altra partita. È stato un periodo brutto per la pandemia e la salute di mia madre. Quando sono tornato è stato difficile ma mi sono messo subito a disposizione. Mi sono stati tutti vicini e ora devo finire alla grande questa stagione. Per quanto riguarda lo scudetto,  bisognava vincere per andare a 7 punti, ma la Lazio gioca domani. Ci sono ancora tante partite, questo campionato può cambiare da un momento all’altro. Senza tifosi è più facile mollare»

Leggi anche:  Ziliani ironico: "Scambio Locatelli-Dragusin, il Sassuolo darà un conguaglio alla Juve?"


  •   
  •  
  •  
  •