Inzaghi provoca la Juve: “Siamo gli unici a essere stati penalizzati”

Pubblicato il autore: Desiree Capozio Segui


É sicuramente più sollevato Simone Inzaghi dopo la vittoria in rimonta di ieri sera contro la Fiorentina. Il passo falso contro l’Atalanta ha deluso parecchio l’allenatore, che però non si da per vinto e nella conferenza stampa post partita di ieri sera afferma:

«Abbiamo vinto una partita importante. Stiamo dimostrando di avere carattere perchè il gol di Ribery poteva tagliarci le gambe. Nel primo tempo abbiamo pagato anche l’assenza di Radu che in quella posizione per noi è importantissimo. Ho dovuto togliere Bastos perchè era ammonito. Abbiamo gli uomini contati ma la squadra ha dimostrato lucidità e voglia di continuare a lottare. Il calendario ci penalizza perchè siamo l’unica squdra che gioca ogni tre giorni in queste prime tre giornate. Luis Alberto ha fatto benissimo alla lunga, così come anche Ciro. A Torino non ci sarò ma ho dei collaboratori di cui mi posso fidare e sono bravissimi. Spero di recuperare qualche elemento»

Si può leggere un filo di amarezza e una celata provocazione alla capolista Juventus nelle parole dell’allenatore biancoceleste, che sottolinea il fatto che la Lazio sia l’unica squadra a giocare ogni tre giorni in questa fase iniziale di ripresa del campionato. Tuttavia, considerate le difficoltà incontrate dalla Federazione per far ripartiere la competizione, appare piuttosto improbabile che questa scelta sia stata fatta di proposito.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, Szczesny: "Ecco perché non ho festeggiato la Supercoppa"