Perin: “Juventus? Vedremo a fine stagione”

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Mattia Perin deve tanto al Genoa: non solo perché è la squadra che lo ha lanciato nel grande calcio promuovendolo capitano a soli 23 anni, ma anche perché è la piazza che lo ha riaccolto dopo un anno e mezzo di assoluto anonimato alla Juventus, chiuso prima da Szczesny, poi anche dal ritorno di Buffon. Oltre alla beffa di ritrovarsi nell’insolito ruolo di terzo portiere, Perin ha subito anche il danno di un grave infortunio alla spalla che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco dall’aprile scorso e per gran parte di questa prima porzione di stagione. Il Grifone ha comunque voluto credere nelle sue qualità e lo ha ripreso in prestito a gennaio affidandogli subito la maglia da titolare.
Un affetto che Perin riconosce e del quale si è detto grato ai microfoni del Secolo XIX:
Tra me e il Genoa c’è un affetto incredibile. Quando dico che questa è casa mia non sono solo parole, lo dicono i fatti. Sono nel club da quando ho 16 anni e ormai tra di noi c’è una sinergia emotiva incredibile. Il mio ritorno a gennaio? In un momento difficile per entrambi ci siamo dati una mano”.

Una simbiosi che potrebbe durare anche la prossima stagione se la Juventus, detentrice del cartellino di Perin, dovesse decidere di non riportarli a Torino:
Per ora ho un contratto con la Juventus e a fine stagione ci incontreremo, insieme al mio agente Lucci, per decidere il da farsi. Comunque, da quando lavoro su me stesso, pnso solo al presente: è solo così che riesco a dare il meglio, e il mio presente si chiama Genoa. Al futuro ci penso, ma con distacco”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan-Atalanta 0-3: super Ilicic, la Dea cala il tris a San Siro