Pradè su Castrovilli: “Sarà un punto fermo della Fiorentina del futuro”

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui


La Fiorentina di Rocco Commisso, nella prossima stagione, si troverà davanti a un bivio: provare a crescere e fare un salto di qualità, acquistando nuovi giocatori forti e mantenendo i propri gioielli, oppure accontentarsi di un’altra stagione di medio-bassa classifica, senza alcun tipo di obiettivo europeo già a gennaio? Come ribadito più volte dal patron italo-americano, lo scopo dell’acquisizione della società viola sarà quello di portare il club tra i top d’Europa, al livello delle big. Ieri, ha parlato anche Pradè, direttore sportivo, dando un indizio in tal senso: i giovani talenti resteranno.

Pradè su Castrovilli: “Avrà la 10 viola sulle spalle”

Il ds della Fiorentina, ai microfoni di Domenica Sport, programma radiofonico di Rai Radio 1, ha parlato in particolare di uno di questi talenti. Ecco le parole di Pradè su Castrovilli:È un ragazzo umile e semplice. È un centrocampista moderno, che gioca sempre a testa alta. Per noi sarà un piacere pensare di vederlo con la maglia numero 10 sulle spalle. È sempre pericoloso e gioca in profondità. È un punto fermo della Fiorentina che verrà“. Su Castrovilli ci sono gli occhi delle principali big italiane, ma anche di quelle europee: in particolare, Juventus ed Inter sembrano davvero agguerrite per provare ad assicurarsi le prestazioni del talento ex Cremonese. Le parole di Pradè, però, sembrano chiudere ogni speranza: il giocatore diventerà un nuovo simbolo viola.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Buffon al Parma, il commento di Bargiggia: "Mi fa tristezza, la sua storia non ha senso"