Ranieri: “Il sistema dei 5 cambi agevola le big”

Pubblicato il autore: Desiree Capozio Segui

É ricordato come l’allenatore dei miracoli Claudio Ranieri. Il tecnico che ha fatto vincere il campionato inglese al Leicester, oggi a capo della Sampdoria, sa meglio di chiunque altro che nulla è impossibile, se si ha fiducia nel proprio organico. Nonostante ci siano circostanze come quella attuale dei 5 cambi in cui, a detta del ct del club ligure, le grandi squadre sono inevitabilmente favorite per l’organico di valore che vantano. Ma non si lascia spaventare Ranieri che ai microfoni de Il Secolo XIX ha affermato:

“Le grandi squadre possono sostituire un campione con un altro campione. Io ho fiducia nella mia squadra. Giocando ogni tre giorni con l’estate che incombe, con tutti quei giocatori toccati dal virus, ho anch’io la possibilità di cambiare per consentire ad altri di recuperare adeguatamente senza stressarli. Ho sempre battuto su questo tasto, chi fa vincere e ottenere risultati positivi non sono solo gli 11 titolari, ma soprattutto chi gioca meno e al momento giusto si fa trovare in forma. Sono i più preziosi per me. Bene o male ci sarà bisogno di tutti”

L’atteggiamento giusto, quello di Ranieri, per affrontare un campionato tutto da scrivere, che si presenta come una grande incognita dopo i lunghi mesi di stop.


  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo