Juventus-Spezia, ecco la Moviola: goal Morata, rigore Spezia e Frabotta rischia il rosso

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


All’Allianz Stadium, l’anticipo della venticinquesima giornata del campionato di Serie A, Juventus-Spezia termina 3-0 in favore dei padroni di casa. Una gara più difficile di quanto il risultato finale non dica, con i bianconeri che hanno dovuto faticare per avere la meglio su uno Spezia che ha venduto cara la pelle. Non sono mancati però gli episodi da MOVIOLA: dal fallaccio di Frabotta al 10′ del primo tempo fino al calcio di rigore per lo Spezia al 94′. Episodio chiave del match è la rete di Alvaro Morata: vantaggio assegnato dopo un lungo consulto al VAR. Ecco di seguito la moviola del match.

Juventus-Spezia: la moviola

94′ CALCIO DI RIGORE SPEZIA – Gyasi entra in area di rigore, controlla il pallone e viene steso da Demiral. Inizialmente il direttore di gara, Sacchi, non fischia il calcio di rigore e lascia proseguire il gioco, ma poi richiamato dal Var nota che il pallone non è stato toccato dal difensore bianconero ma dall’attaccante spezzino e concede il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Galabinov, Szczesny para e mantiene la porta inviolata.

Leggi anche:  Superlega, ma chi mette i soldi? 3,5 miliardi da JP Morgan

62′ GOAL JUVENTUS -Federico Bernardeschi lanciato in profondità dal fondo trova Alvaro Morata, appena entrato, che non sbaglia e va in goal. Dubbi sulla posizione di Bernardeschi, ma dopo una lungo consulto al Var viene dato il goal.

10′ FALLO FRABOTTA – Bruttissimo fallo dell’esterno bianconero. Il calciatore bianconero frana, in occasione di un contrasto aereo, su Vignali, che cade rovinosamente a terra: intervento duro e pericoloso punito con il cartellino giallo. Si tratta del classico fallo da arancione, ma il calciatore bianconero salterà il prossimo match perché diffidato.

  •   
  •  
  •  
  •