Sergio Ramos difende Ronaldo: “Non può vincere da solo”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Sergio Ramos, ex compagno di Cristiano Ronaldo alle Merengues, è intervenuto per difendere l’attaccante sulle ultime polemiche. L’uscita della Juventus dalla Champions League ha lasciato lunghi strascichi, non solo in Italia, anche in Europa. I due si conoscono benissimo, hanno trascorso nove lunghi anni insieme.

Sergio Ramos: “Cristiano è abituato alle pressioni”

Il capitano del Real Madrid ha spezzato una lancia a favore del suo ex compagno di squadra e di vittorie: “Cristiano è abituato ai complimenti e alle polemiche. In Champions tutte le squadre possono uscire, non solo i bianconeri. Lui resta il fiore all’occhiello della squadra di Pirlo”. Il giocatore dei Blancos ha sottolineato della prestazione poco brillante del suo amico, ma ha precisato: “Cristiano non ha brillato ma lui resta il fiore all’occhiello della Juve, l’emblema di quella squadra. E’ normale per lui essere sempre sotto i riflettori, ci è abituato. E’ la stessa cosa che capita qui a Madrid, quando le cose vanno male le critiche sono nei confronti del capitano e dell’allenatore. Così succede a Torino con il giocatore più significativo. Cristiano è abituato. La verità è che in Champions puoi essere sconfitto da tutti, anche il Barcellona è stato eliminato, non solo la Juve”. Queste le sue parole “al Corriere dello Sport durante la conferenza stampa per il lancio della docu-serie a lui dedicata da Amazon Original: “La Leyenda de Sergio Ramos”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan, ecco chi può sostituire Kjaer a gennaio: l'obiettivo di mercato