Arthur in vacanza a Dubai: scoppia la polemica sui social

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui

Arthur Dubai
ARTHUR DUBAI – I maggiori campionati europei sono fermi per lasciare spazio alle nazionali, impegnate in qualificazioni ai prossimi Mondiali, qualificazioni alla Coppa d’Africa, Europei U21 e amichevoli internazionali. I giocatori di Serie A non convocati, sono rimasti nelle rispettive città e si sono allenati. Ma alcune squadra hanno concesso qualche giorni di riposo ai suoi giocatori, per farli riposare e dargli un po’ di relax. Ma c’è chi ne ha approfittato di questa pausa per compiere addirittura un lungo viaggio intercontinentale.

Arthur a Dubai dallo sceicco Saif Ahmad Belhasa: brasiliano sommerso di critiche

Anche la Juventus ha concesso due giorni di riposo (domenica e lunedì) ai suoi giocatori per poter trascorrere del tempo con le proprie famiglie. Ma il centrocampista Arthur Melo ha approfittato di questa mini vacanza per volare a Dubai dall’amico sceicco Saif Ahmad Belhasa. Il brasiliano ha fatto visita allo zoo privato dello sceicco e ha pubblicato sul suo profilo Instagram un reportage fotografico della vacanza negli Emirati Arabi Uniti. Ovviamente, non sono mancate le polemiche e le critiche al comportamento dell’ex Barcellona.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Udinese - Fiorentina: streaming o diretta TV, SKY o DAZN?

Il motivo delle critiche sta nel fatto che Arthur ha violato le normative anti-Covid, effettuando un viaggio all’estero senza un valido motivo lavorativo o di necessità ma esclusivamente per piacere personale. Inoltre, nelle foto pubblicate, Arthur non indossa nemmeno la mascherina. Quindi, qualcuno lo ha anche accusato di essere un pericolo per i propri compagni di squadra. Non solo critiche per un comportamento non proprio consono: molti tifosi juventini non gli hanno perdonato ancora l’errore grossolano nell’ultima sfida di campionato contro il Benevento, errore che è costato caro ai bianconeri.

Nessun problema per la Juventus

Intanto, oggi è in programma la ripresa degli allenamenti della Juventus alla Continassa, per preparare il derby con il Torino in programma sabato. Arthur sarà regolarmente a disposizione di Andrea Pirlo. Fortunatamente per la Juve, il brasiliano non dovrà svolgere la quarantena né è obbligato a fare un tampone molecolare. Nella sezione “Per chi viaggia verso l’Italia” dagli Emirati del sito del Consolato viene spiegato che «per l’ingresso in Italia non è al momento richiesta l’effettuazione di un test PCR (tampone)». Anche se, con ogni probabilità, la Juventus svolgerà tamponi molecolari a tutti i suoi tesserati prima di riprendere gli allenamenti.

  •   
  •  
  •  
  •