Roma, i fedelissimi di Mourinho: i giocatori più impiegati dallo Special One


Alla vigilia del big match Juve-Roma, in programma domenica 17 ottobre alle 20:45 allo Stadium, possiamo già abbozzare la formazione scelta da Mourinho che - salvo imprevisti - sarà quella scelta dal tecnico. Non siamo veggenti, semplicemente lo Special One in questi primi due mesi si è circondato di un gruppo di fedelissimi, costituendo di fatto una spina dorsale ben definita. C'è un gruppo di calciatori praticamente impiegati in tutte le undici uscite stagionali (7 di campionato e 4 di Conference League). Una gestione che va controtendenza rispetto alla passata stagione quando Paulo Fonseca a metà ottobre non aveva ancora chiara la sua formazione tipo.

Chi sono i fedelissimi di Mourinho?

In porta comanda Rui Patricio che ha giocato tutte le partite per un totale di 1170 minuti. Nella passata stagione, invece, alla seconda sosta Mirante sembrava il titolare in campionato mentre Pau Lopez, aveva collezionato 2 presenze in Europa League. Gerarchia ribaltata in più occasioni durante l'anno con ovvie ripercussioni per tutta la squadra che passava da un portiere abile nel giocare la palla con i piedi, lo spagnolo ad un altro, Mirante, con uno stile diametralmente opposto.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Torino-Milan: le scelte di Juric e Pioli

Mourinho ha puntellato in particolar modo la linea difensiva: rispetto a 12 mesi fa, complici anche i problemi fisici di Smalling, i titolarissimi sono Karsdorp, Ibanez, Mancini e Vina, con i primi 3 che superano abbondamente gli 800 minuti già giocati.

Calafiori è il 'rincalzo' più utilizzato dallo Special One (327 minuti) mentre nella passata stagione il terzino aveva collezionato solo 3 panchine nelle prime 9 uscite dei giallorossi. Fonseca nella prima parte di stagione, invece, aveva insistito parecchio su Kumbulla, 463 minuti giocati contro gli attuali 103, e udite udite Davide Santon che aveva collezionato ben 249 minuti. Ovviamente manca Spinazzola, il giocatore in assoluto più utilizzato da Fonseca nelle prime 9 partite stagionali con 630 minuti.  

Calciatore Fonseca (20/21) Mourinho (21/22)
Spinazzola 630 infortunato
Mancini 630 900
Ibanez 618 854
Karsdorp 318 833
Kumbulla 463 103
Santon 249 fuori rosa
Smalling 146 312
Bruno Peres 261 ceduto
Calafiori 0 327
Fazio 180 fuori rosa
Juan Jesus 104 ceduto
Vina - 608
Reynolds - 2


Anche a centrocampo la gerarchia è chiarissima: i titolari sono Pellegrini, Veretout e Cristante.  Proprio quest'ultimo è quello che più ha beneficiato dell'arrivo dello Special One: ha praticamente raddoppiato il suo minutaggio rispetto alla passata stagione ed ha sempre giocato in tutte le 11 partite stagionali.

Leggi anche:  Torino-Milan, streaming e diretta TV: Sky, NOW o DAZN? Dove vedere Serie A

Sulla carta sembra aver pagato l'arrivo di Mourinho Gonzalo Villar ma nella passata stagione il giovane centrocampista spagnolo alla seconda sosta aveva nelle gambe solo 175 minuti, quasi tutti fatti in Europa League così come gli 84 di questa stagione visto che non è mai sceso in campo in Serie A. Diawara, invece, ha collezionato bene o male lo stesso minutaggio ma è chiaro che la sua storia nella Capitale sia arrivata al capolinea.

Nicolò Zaniolo, ovviamente è un capitolo a parte: sicuramente Fonseca se avesse avuto la stellina azzurra a disposizione non se ne sarebbe privato. 

Calciatore Fonseca (20/21) Mourinho (21/22)
Pellegrini 596 866
Veretout 639 781
Cristante 422 868
Villar 175 84
Zaniolo infortunato 624
Diawara 108 103
Darboe - 134
Zalewski - 8
Bove - -


Passando all'attacco i numeri incoronano Mkhitaryan pedina fondamentale e unica. Sia nello scacchiere di Fonseca che in quello dello Special One c'è infatti sempre l'armeno.
Salutato Dzeko la punta di riferimento è diventata Tammy Abraham che da quando è sbarcato nella Capitale le ha giocate tutte, con Borja Mayoral che si è dovuto accontentare di 33 minuti contro i 200 concessi da Fonseca nella passata stagione quando era appena arrivato. Un utilizzo che molto probabilmente spingerà l'attaccante a lasciare la Capitale già a Gennaio.

Leggi anche:  Lecce-Atalanta, streaming e diretta TV: Sky, NOW o DAZN? Dove vedere Serie A

Calciatore Fonseca (20/21) Mourinho (21/22)
Dzeko 630 ceduto
Pedro 630 ceduto
Mkhitaryan 618 672
Abraham 318 704
Shomurudov - 404
El Shaarawy - 327
Carles Perez 146 312
Kluivert 261 ceduto
Majoral 200 33

Rispetto alla passata stagione la Roma in classifica ha solamente 1 punto in più ma senza dubbio questa squadra ha già una identità ben precisa. Mourinho, così come nelle sue esperienze passate, sta puntando sullo stesso blocco di uomini per plasmare il più in fretta possibile la squadra a sua immagine e somiglianza. Una Roma ben organizzata, fisica, concreta e cinica. Una Roma, si augurano i tifosi, presto anche vincente.