Juve-Inter, Bruno Longhi duro: “Spettacolo ignobile” e parole pesanti sui nerazzurri

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto

Juve-Inter
Juve-Inter non è mai una partita semplice. Il Derby d’Italia, andato in scena ieri sera, ha visto la vittoria dei nerazzurri contro i bianconeri per 0-1. A deciderla Çalhanoğlu su rigore. Proprio questo penalty sarà al centro delle polemiche, scatenando la bufera attorno a Irrati. L’arbitro fa ripetere il rigore sbagliato dal centrocampista turco, ma sulla ribattuta fischia un fallo per la Juventus. Passano pochi secondi e il noto fischietto cambia nuovamente idea, facendo ripetere il tiro dagli 11 metri che porta al vantaggio interista.

Infine il rigore non concesso alla Juve che ha fatto infuriare i bianconeri: Irrati fischia punizione al 55’ per intervento di Bastoni su Zakaria. Il fallo del difensore è netto, ma resta da capire se si trova dentro l’aria o no. Ecco qui che il check di Mazzoleni al Var gli conferma di proseguire con la punizione, non notando che la scarpa di Zakaria è sulla linea e il piede di Bastoni è dentro l’area. Durante la moviola, Graziano Cesari, conferma che il tocco era da rigore.

Leggi anche:  Serie A femminile, dove vedere Inter-Juventus streaming gratis e diretta TV

Juve-Inter, le parole di Bruno Longhi

Il derby tra i due più grandi club italiani attira spettatori da tutto il mondo, ma la partita di ieri sera non è stata all’altezza. Molte interruzioni e molti falli hanno condizionato un match dove a dominarlo c’era la Juventus. Bruno Longhi, noto giornalista, ha commentato sul proprio profilo Twitter quanto visto. “200 paesi collegati per l’ignobile spettacolo di #Juve-Inter: durezze, spintoni, proteste, simulazioni, rigore col replay. Non ha vinto il migliore. Ha perso il calcio. La @juventusfc ha giocato, l’@Inter ha giocato a non farla giocare” afferma.

  •   
  •  
  •  
  •