Infortunio per Immobile: i dettagli

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco

Infortunio muscolare per Ciro Immobile, uscito immediatamente dal campo nello scontro Lazio-Udinese senza nemmeno attendere l’ingresso in campo dei medici della squadra biancoceleste. Al 29′ della sfida contro la sorprendente Udinese, il bomber della Lazio ha accusato un fastidio al flessore e ha chiamato immediatamente il cambio, con Pedro che lo ha sostituito a freddo. Si teme un lungo stop per Immobile.

Infortunio per Immobile: la Lazio trema

Il calciatore classe 1990, alla Lazio dal 2016, è senza ombra di dubbio l’unica vera bocca da fuoco per mister Sarri, che ora trema. L’infortunio per Immobile è parso abbastanza serio fin dai primi istanti quando al 29′ dopo un cross di Felipe Anderson con frustata di testa di Milinkovic, parata strepitosamente da Silvestri, il numero 17 biancoceleste si è fermato. L’espressione di dolore dell’attaccante di Torre Annunziata non lascia presagire nulla di buono e infatti è uscito dal campo senza attendere l’ingresso dei sanitari. Incerte, a ora, le condizioni di Immobile, solo gli esami strumentali riusciranno a dire qualcosa di più. La Lazio, nel frattempo, aspetta e spera in un riscontro positivo. Con 189 reti in 272 presenze e con una media di 0.69 gol a partita, Immobile è il miglior marcatore della squadra biancoceleste di tutti i tempi, avendo superato anche Pioli, Signori e Chinaglia.

Leggi anche:  Calciomercato Torino, con l'Inter si può intavolare la trattativa per un difensore

Chi al suo posto?

La Lazio non ha un vero e proprio sostituto del numero 17 e bisognerà vedere cosa si inventerà Sarri. Nella partita contro l’Udinese Felipe Anderson è stato spostato in attacco come falso 9 con Pedro e Milinkovic alle sue spalle. I biancocelesti sono impegnati anche sul fronte Europa League e l’assenza di Immobile peserà e non poco. Anche in ottica nazionale, quella dell’attaccante della Lazio è una situazione che preoccupa e che andrà tenuto sotto controllo. Sarri, nel frattempo, pensa al jolly da pescare dal mazzo in assenza del suo migliore marcatore.

  •   
  •  
  •  
  •