Roma, Paulo Dybala: infortunio al ginocchio sinistro meno grave del previsto. Ecco l'esito degli esami

L'infortunio accaduto a Paulo Dybala nella gara della Roma a Cagliari sembra meno grave di quanto si pensasse. Il trauma distorsivo al ginocchio sinistro preoccupava non poco, a tal punto che Josè Mourinho dichiarava: "Sicuramente perdiamo Paulo per abbastanza tempo". Ecco l'esito degli esami.

Paulo Dybala e l'intero staff della Roma possono tirare un sospiro di sollievo. Dopo l'infortunio al ginocchio sinistro, accaduto durante la gara dell'ottava giornata di Serie A contro il Cagliari alla "Unipol Domus", le parole di José Mourinho sembravano quasi una sentenza inappellabile: - "Sicuramente perdiamo Paulo per abbastanza tempo".

Per fortuna, questa dichiarazione dello "Special One" può essere smentita categoricamente, in quanto le ultime notizie provenienti dall'ambiente giallorosso confermano che non sono presenti gravi lesioni, scongiurando la necessità di un intervento chirurgico che sembrava imminente. Il calciatore argentino è stato condotto nelle primissime ore di stamane alla clinica romana di Villa Stuart.

Roma, Paulo Dybala: infortunio al ginocchio sinistro meno grave del previsto

Dalla risonanza magnetica effettuata, "La Joya" ha riportato uno stiramento al legamento collaterale sinistro, per il quale è richiesto un tempo di recupero di circa 25 giorni. Si prevede, di conseguenza, che l'argentino torni a disposizione del proprio coach per l'attesissimo Derby del 12 novembre prossimo (ore 18:00) ma si farà di tutto affinché egli possa prendere parte alla gara contro l'Inter a Milano, in programma per il prossimo 29 ottobre (ore 18:00). Un esito davvero incoraggiante e un grande sollievo per tutti, dopo la paura iniziale che sembrava suggellata dalle lacrime in campo di Dybala.

Naturalmente, molto dipenderà dalla sua reazione al dolore e dalle cure specifiche che riceverà. La situazione generale, tuttavia, sembra essere molto più rosea di quanto si temesse in principio. Già c'è un trascorso per il fuoriclasse dell'Albiceleste, in quanto affrontò nel 2021 un brutto stop con la maglia Juventus che lo tenne lontano dal terreno di gioco per circa tre mesi, nonostante la diagnosi iniziale prevedesse soltanto 20 giorni di inattività. Rispetto a quest'ultima, le ipotesi e la tesi si sono invertite. Tutti i tifosi della Roma aspetteranno di veder correre presto la "Dybalmask" verso la propria curva.