Serie B, Venezia: presente e futuro dopo una annata straordinaria

Pubblicato il autore: Luca Marchesini Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

In casa Venezia si tirano quasi le conclusioni, salvo sorprese ai playoff, di una stagione super che mai nessuno si sarebbe aspettato di disputare, con una squadra appena ritoccata rispetto alla stagione precedente.

Il direttore sportivo Giorgio Perinetti, dimissionario dopo l’irrinunciabile offerta del presidente genoano Preziosi aveva mantenuto l’intelaiatura vincente in terza serie operando alcuni innesti di ottima caratura e poi ulteriormente rafforzata dal suo successore Rinaudo, mister Inzaghi ha fatto miracoli portando il team lagunare nelle posizioni di vertice della cadetteria finanche a dare fastidio a team molto più blasonati rispetto ai neopromossi arancioneroverdi, ricordiamo l’Empoli battuto al Penzo e il Bari surclassato sia a domicilio che in laguna.

Riguardo il presente, è chiaro come a conclusione di codesta stagione ci sarà anche la fine di un ciclo in seguito al quale sarà poi importante ripartire con basi solide e senza tentennamenti o periodi di stallo a cominciare da un direttore sportivo valido, qualora Rinaudo non venisse riconfermato, e un mister quanto più affidabile possibile magari giovane e emergente.
Molto dipenderà da questo finale di stagione che si preannuncia scoppiettante con un Venezia determinato a dire la sua nella lotteria dei playoff ormai praticamente acquisiti, qualora i lagunari dovessero centrare una terza promozione consecutiva storica e clamorosa, gli scenari futuri potrebbero essere molto diversi dalle prospettive attuali.

Tanto per cominciare domani sera arriva il Palermo per un big mach dai sapori forti in cui il vulcanico presidente Maurizio Zamparini sarà probabilmente per la prima volta di scena allo stadio Pierluigi Penzo, di fronte ai suoi ex tifosi dopo l’addio burrascoso che lo ha portato a lasciare il Venezia alla deriva, depredando addirittura la rosa giocatori proprio a favore della società rosanero che aveva appena acquisito.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: