Frosinone, palloni avvelenati? Il Palermo pronto al ricorso (VIDEO)

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

EMPOLI, ITALY - NOVEMBER 24: Camillo Ciano of Frosinone Calcio celebrates after scoring the opening goal the Serie A match between Empoli FC and Frosinone Calcio at Stadio Carlo Castellani on November 24, 2017 in Empoli, Italy. (Frosinone, promozione in bilico? Serie A conquistata e grandi festeggiamenti al Benito Stirpe. Il Frosinone ha battuto il Palermo per 2-0, ribaltando l’1-2 dell’andata e ha conquistato la finale Playoff di serie B. Le reti di Maiello e Ciano hanno consentito ai ciociari di riconquistare la serie A dopo due anni di cadetteria. Tutto bello, ma con un neo. Nel finale alcuni giocatori della panchina del Frosinone hanno lanciato dei palloni in campo, per ostacolare l’azione offensiva del Palermo e perdere tempo. Un gesto che è stato condannato dai rosanero, che ora sono pronti a fare ricorso. I rosanero, infatti, hanno presentato ricorso con riserva scritta (quindi per l’assegnazione della vittoria a tavolino) per gli episodi accaduto durante la gara di ritorno. Su tutti la mancata omologazione del match visto che, dopo il gol del 2-0 di Ciano, non arriva il fischio finale di La Penna (mancherebbero ancora una trentina di secondi) bensì l’invasione di campo dei tifosi del Frosinone.

Frosinone, promozione a rischio?

Un episodio del genere costò in passato la sconfitta a tavolino al Bari. Parliamo di campionato primavera, sfida contro il Latina. L’articolo 17 in tal senso recita così:”La società ritenuta responsabile, anche oggettivamente, di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento della gara o che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la perdita della stessa con il punteggio di 0-3″. Ora non resta che aspettare le decisione del giudice sportivo, il Frosinone non può ancora godersi la serie A. E’ proprio palla avvelenata.

Ecco il video di quanto accaduto in Frosinone-Palermo:

  •   
  •  
  •  
  •