Padova-Cremonese chiude la 4^ giornata del torneo cadetto. Biancoscudati a caccia di riscatto

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Questa sera allo Stadio Euganeo di Padova si chiude il quarto turno di B. Di fronte il Padova, reduce dallo 0-3 contro la Salernitana, e la Cremonese che una settimana fa ha trovato la prima vittoria stagionale battendo lo Spezia per 2-0. I padroni di casa andranno a caccia oltre che del riscatto dopo la trasferta campana, anche del nono risultato utile consecutivo in casa. La Cremonese, che giunge da tre risultati utili, non vince in trasferta dallo scorso Novembre quando espugnò lo Zaccheria di Foggia. Un successo proietterebbe il Padova a quota 7 punti insieme al Benevento, meglio farebbe la Cremonese che aggancerebbe in terza posizione Palermo e Pescara.

Precedenti e curiosità

Quella di questa sera sarà la 33esima sfida tra le due squadre in terra veneta. Bilancio a favore dei padroni di casa con 14 vittorie, 8 i successi ospiti, 9 i pareggi. In due circostanze le due compagini si sono affrontate in Settembre, in entrambi i casi nel campionato di Serie C: nel 2000 finì 1-1 mentre nel 1975 fu la squadra locale ad avere la meglio con il punteggio di 1-0.

Quarto confronto tra i due tecnici che in passato si sono sfidati rispettivamente Mandorlini alla guida del Verona e Bisoli alla guida del Cesena, nei tre precedenti il match è sempre finito in parità. Per l’ex Bologna bilancio favorevole contro la Cremonese con tre vittorie, un pari e due ko. Sorride meno Mandorlini che contro il Padova ha perso tre volte, pareggiato due e vinto solo una.

Attesa per Renzetti che ha vestito la maglia del Padova per quattro stagioni. Ex anche mister Mandorlini alla guida dei veneti nel 2006-07; per lui quinta sfida contro il figlio Matteo, nei precedenti due vittorie del tecnico, una del centrocampista e un pari. In casa Padova ex Belingheri e Salviato, una e due stagioni a Cremona. Per Della Rocca primo gol da professionista proprio alla Cremonese nel 2010.

Dirigerà il match Eugenio Abbattista. Il fischietto pugliese ha già diretto in questa stagione la squadra di Bisoli nel successo contro il Monza, ma i biancoscudati hanno in generale uno score positivo con lui: due vittorie, due pareggi, una sola sconfitta. Non la stessa cosa può dire la Cremonese che con lui ha vinto solo una volta nella stagione 2011-12, due i pareggi e ben cinque le sconfitte.

Le ultime dai campi

Qui Padova – Mister Bisoli nella conferenza stampa della vigilia non ha escluso l’utilizzo della difesa a 4 per fronteggiare la forza sugli esterni della compagine grigiorossa, in tal senso è probabile l’arretramento di Salviato in difesa. A centrocampo Belingheri favorito su Contessa. Minesso verso l’esordio al posto di Pulzetti. Chance dal 1′ per Guidone.

Merelli; Salviato, Ravanelli, Capelli, Trevisan; Belingheri, Cappelletti, Clemenza; Minesso; Bonazzoli, Guidone. A disposizione: Perisan, Ceccaroni, Contessa, Zambataro, Pinzi, Pulzetti, Della Rocca, Mandorlini, Capello, Marcandella, Cisco, Sarno.

Qui CremoneseMandorlini sembra orientato a schierare gli undici che hanno affrontato lo Spezia ma in conferenza si è lasciato andare a una frase che lascerà dubbi sino alla presentazione ufficiale degli 11 in campo: “il successo sullo Spezia ci è servito, ora bisogna continuare, il Padova è una squadra che cambia e lo sa fare bene, vedrò se schierare la stessa formazione”. Recuperato Carretta.

Radunovic; Mogos, Terranova, Claiton, Migliore; Arini, Castagnetti, Croce; Castrovilli, Brighenti, Perrulli. A disposizione: Ravaglia, Kresic, Paulinho, Marconi, Strefezza, Del Fabro, Emmers, Carretta, Renzetti, Boultam.

  •   
  •  
  •  
  •