Serie B, 0-0 tra il Pescara e l’ottima Cremonese, adriatici terzi

Pubblicato il autore: Paolo Pierangelo


(foto Paolo Pierangelo)

Termina a reti bianche la sfida serale tra il Pescara di Pillon e a Cremonese di Rastelli, davanti a spalti poco gremiti dello stadio Adriatico.
Commovente ed emozionante la coreografia della Curva Nord per ricordare il 13° anniversario della scomparsa di Marco Mazza, detto Bubu’, lo storico tifoso biancazzurro tra i fondatori del gruppo ultras Pescara Rangers.
Tornando al match tra le due formazioni, alla resa dei conti c’è stata più Cremonese che Pescara, con il team grigiorosso che ha sfiorato la rete in due occasioni davvero clamorose.
Al 41′ del primo tempo cross di Piccolo per Mogos, a 2 passi da Fiorillo, la palla sembra destinata a finire in rete ma l’intervento del numero 1 biancazzurro è davvero prodigioso.
La seconda clamorosa occasione per i grigiorossi arriva nella ripresa, poco dopo il 60′ con un gran calcio di punizione di Piccolo ed il portiere Fiorillo battuto, ma la palla sbatte sulla traversa e poi nei pressi della linea bianca.
Il Pescara dal suo canto non riesce a farsi pericoloso come di solito tra le mura amiche, le uniche opportunità sono quelle di Gas Brugman al 16′ e di Memushaj al 22′, in entrambe le circostanze è attento però il portiere ospite Ravaglia a sventare la minaccia.
Finisce 0-0 al triplice fischio dell’arbitro, Cremonese che lascia un’ottima impressione e Pescara che muove la classifica, con il terzo posto in solitario per gli adriatici.

  •   
  •  
  •  
  •