Serie B, Livorno: il presidente Aldo Spinelli sta per lasciare la società

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Il presidente del Livorno Aldo Spinelli ha deciso di lasciare la società labronica e nelle prossime ore ci dovrebbe essere l’ufficialità della cessione del club all’imprenditore olandese Majd Yousif, capo dell’azienda “Share’n go” (auto elettriche a noleggio diffuse in diverse città).
Ricordiamo che il consiglio d’Amministrazione degli amaranto è formato oltre che dal patron, dal vice presidente Silvano Siri, dall’amministratore delegato Roberto Spinelli (figlio di Aldo), sindaci e revisori; intanto in città c’è grande attesa per questo passaggio di proprietà dove dovrebbe parlare anche il sindaco della città toscana Luca Salvetti.

Ricordiamo che Aldo Spinelli lascia gli amaranto quasi condannati alle retrocessione in Serie C a causa l’ultimo posto in classifica con soli 18 punti e con 12 punti da recuperare sulla quart’ultima (attualmente la Cremonese con 30, ma una gara in meno) per sperare almeno nei playout. Di seguito le dichiarazioni rilasciate al quotidiano sportivo “Corriere dello Sport” del quasi ex presidente del Livorno.

Aldo Spinelli, le sue parole

Ormai, noi con il Livorno non c’entriamo più niente. Oggi presenteremo e nostre dimissioni. Il Livorno viene regalato, il nuovo proprietario può contare su un gruppo di trenta giocatori che non dovrà più pagare perché il campionato per noi è terminato. Io sarei il primo a rivedere con piacere il calcio giocato, se fosse possibile e non vi fosse nessun rischio. Yousif dovrà gestire questa situazione e dare il suo parere sulla ripresa dell’attività.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: