Entella, parla il tecnico Boscaglia: “Sarà difficile, dovremo essere pronti”

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

L’Entella, in questa stagione, ha vissuto letteralmente sulle montagne russe. La stagione biancoceleste è stata, fin qui, un continuo altalenarsi di alti e bassi, con picchi di euforia per un posizionamento in zona playoff e momenti di crollo fisico mentale ai quali corrispondeva un crollo anche in classifica, con pericolosi avvicinamenti alla zona playout. La squadra di Boscaglia, però, sta disputando una stagione che, nel complesso, si può definire comunque abbastanza positiva: dopo una promozione acciuffata per i capelli, si poteva prospettare un campionato ben più difficoltoso. Ora, però, servirà continuare su questa strada, come sottolineato dal tecnico Boscaglia nell’intervista rilasciata al Secolo XIX.

Entella, le dichiarazioni di Boscaglia

Ecco cosa ha detto l’allenatore dei liguri, interpellato in merito a quali saranno le prospettive di questo finale di stagione. “La gestione delle forze e il recupero fisico diventerà decisiva con tanti impegni così ravvicinati e in quest’ottica ben vengano le cinque sostituzioni di cui sono un sostenitore. Aver possibilità di effettuare delle rotazioni è una risorsa importante e lo sarà ancora di più in questo contesto così particolare che è una novità ed una incognita per tutti. Non c’è un precedente, non c’è nulla su cui fare un confronto, sarà una corsa al buio e bisognerà farsi trovare assolutamente pronti”. L’Entella ripartirà a giocare contro il Cosenza, squadra in difficoltà ed in fondo alla classifica: come ha detto Boscaglia, però, non bisognerà sottovalutare l’impegno per farsi trovare pronti all’appuntamento.

  •   
  •  
  •  
  •