Il Pescara a Venezia non può sbagliare, Sottil vuole i punti

Pubblicato il autore: Paolo Pierangelo Segui

Una sorta di spareggio salvezza per il Pescara di mister Sottil, che andrà a fare visita al Venezia con il chiaro intento di riportare punti preziosi per muovere la classifica che ad oggi resta molto delicata.

I biancazzurri sono reduci dal pareggio per 2-2 contro il Perugia, nel quale il delfino ha mostrato due facce, con un primo tempo magistrale in cui il vantaggio poteva essere anche più rotondo ed una ripresa in cui è calato il ritmo a vantaggio degli umbri guidati dal veterano Serse Cosmi.

In ottica formazione sono queste le scelte che farà il tecnico Sottil:
nella retroguardia biancazzurra torna Scognamiglio titolare dopo aver scontato la squalifica al posto di Drudi, mentre Del Grosso agirà da terzino sinistro con Balzano in panchina.
Per il resto ci saranno in campo gli stessi uomini dello scorso turno con la conferma del tridente offensivo composto da Gran Galano-Maniero e scheggia Pucciarelli.

Gli Indisponibili per il Pescara sono i vari Melegoni, Bojinov, Campagnaro, Di Grazia, Pavone ed il lungo degente Tumminello.

Il Venezia dal suo canto risponderà con i seguenti giocatori schierati dal tecnico Dionisi nel modulo tattico del 4-3-1-2: Lezzerini; Lakicevic, Modolo, Cremonesi, Ceccaroni; Fiordilino, Vacca, Maleh ;Capello; Montalto, Longo.

Paolo Pierangelo

  •   
  •  
  •  
  •