Pistocchi choc su Ibrahimovic: “La differenza tra un campione e chi non lo è”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

La sostituzione in Napoli-Milan non è piaciuta a Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese è stato sostituito da Pioli nella ripresa del match contro i partenopei, terminato 2-2. Il 38emne non l’ha presa bene e ha scaraventato una bottiglietta d’acqua una volta sedutosi in panchina. Un gesto di stizza che non è sfuggito alle telecamere e che sta facendo discutere. Ibra è un vincente e di certo a giocatori come lui, non piace essere sostituiti ma la sostituzione secondo molti non centrerebbe con la rabbia dello svedese, il quale era arrabbiato per la rete subita dal Milan poco prima della sua sostituzione.

L’episodio sta scaldando l’atmosfera in casa Milan e secondo il noto giornalista Mediaset, Maurizio Pistocchi, l’atteggiamento dello svedese non è stato assolutamente da campione. Anzi, secondo Pistocchi, Ibra non lo è proprio dato che certi comportamenti non contraddistinguono i campioni. In merito a Ibra, il giornalista ha rilasciato le seguenti parole via Twitter:

Leggi anche:  Valencia-Milan, streaming e diretta tv: dove vedere amichevole

Ibrahimovic ha 38 anni e non può pensare di essere leader comportandosi in questo modo. La differenza tra un Campione e chi non lo è sta anche in queste cose, nel rispetto per l’allenatore e per i compagni”. 

Dunque secondo Pistocchi, il gesto di Ibrahimovic è da attribuire alla sostituzione da parte di Pioli e non al gol del momentaneo 2-1 di Mertens. I social si stanno già scatenando contro il giornalista Mediaset dopo questa ennesima dichiarazione velenosa via Twitter. Certo, mettere in dubbio che Ibrahimovic non sia un campione, non può far altro che far discutere.

  •   
  •  
  •  
  •