Un Pescara senza paura frena la capolista Empoli

Pubblicato il autore: Paolo Pierangelo Segui

Il Pescara che non ti aspetti ferma la capolista Empoli tra le mura amiche, al termine di un match molto combattuto e nel quale i biancazzurri hanno saputo tenere testa alla corazzata toscana del bomber Mancuso, in una sorta di Davide contro Golia.

Il 2-2 finale è sicuramente un risultato giusto,  con la partita che ha visto il Pescara passare in vantaggio con il centrocampista Busellato, quindi la veemente reazione dell’Empoli che rimontava con le reti di Ricci e La Mantia nel giro di 10 minuti, ma a dieci minuti dal termine il goal di Machin per il definitivo 2-2.

Per l’Empoli uno stop che rallenta la fuga in vetta della formazione toscana,  mentre per l’undici adriatico è un punto che vale oro, soprattutto per il morale e che da fiducia e speranza per le prossime partite, per uscire dalla zona rossa della classifica e dimostrare sul campo che la squadra biancazzurra vale di più di quello che sembra.

Leggi anche:  Serie B, Frosinone-Ternana 1-1, Pettinari pareggia il gol di Charpentier

Empoli – Pescara 2-2

Marcatori:  49′ Busellato, 62′ Ricci, 72′ La Mantia, 80′ Machin

Empoli: Brignoli ; Pirrello  (90′ Cambiaso), Romagnoli , Nikolaou , Parisi ; Ricci, Stulac  (83′ Damiani), Haas; Moreo (61′ Bajrami), Matos (62′ Mancuso ), Olivieri (61′ La Mantia). Allenatore: Dionisi.

Pescara:  Fiorillo; Guth , Bocchetti, Scognamiglio ; Balzano (75′ Bellanova), Busellato (60′ Omeonga), Valdifiori (67′ Rigoni), Tabanelli, Masciangelo (75′ Nzita); Slot Machin, Ceter (60′ Odgaard). Allenatore: Breda.

 
  •   
  •  
  •  
  •