Lecce saluta la possibilità della Serie A diretta. Ora testa ai playoff

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Allo stadio Via del Mare termina 2 a 2 la sfida tra Lecce e Reggina. La formazione giallorossa continua a non vincere e si condanna ai playoff. Gli uomini di Corini, infatti, arrivavano da due sconfitte consecutive e anche questa volta non riescono a portare a casa i 3 punti che potevano alimentare la speranza di una qualificazione diretta in Serie A. Dopo gran parte del campionato condotto al secondo posto, adesso saranno Salernitana e Monza a giocarsi l’accesso diretto all’ultima giornata: i campani al momento sono a +3 dai brianzoli e in caso di vittoria contro il Pescara potranno festeggiare la Serie A. Ecco di seguito i dettagli.

Lecce: brutto finale di stagione

Dopo la pausa dovuta ai numerosi contagi al Covid-19 il Lecce ha conquistato un solo punto in tre sfide e condannandosi ai playoff per provare a tornare in Serie A, dopo la retrocessione dello scorso anno. Nella sfida odierna Mancosu e compagni hanno iniziato col piglio sbagliato l’incontro: al settimo minuto arriva il vantaggio ospite. Subito reazione giallorossa e nel giro di due minuti (14′ e 16′) Mariusz Stepinski mette a segno una doppietta. Vantaggio che durerà solamente dieci minuti: al 27′ Montalto mette ancora una volta la partita in parità. Nel secondo tante occasioni sia da una parte che dall’altra parte ma nulla di fatto. I giallorossi non riescono così ad approfittare delle numerose occasioni offensive e continua a creare disastri in difesa. Difesa che proprio lo scorso anno ha condannato i salentini alla retrocessione. Ora resterà solamente la sfida contro l’Empoli (già promossa in Serie A), in un match che non ha nessun valore, prima dei playoff.

  •   
  •  
  •  
  •