Serie C, Gravina: “Senza riforme il campionato non parte”

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui
PARMA, ITALY - DECEMBER 16: Official ball of Robe di Kappa during the Serie B match between Parma Calcio and AC Cesena at Stadio Ennio Tardini on December 16, 2017 in Parma, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

“La serie C 2018-19 potrebbe non partire o potrebbe partire senza tantissimi pezzi importanti”. E’ l’allarme lanciato dal presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina. “Il 30 giugno per noi è una dead-line importante, se non dovessero esserci modifiche sullo stato attuale delle condizioni di gestione, ci saranno non solo delle defaillance ma anche delle rinunce personali, dirette di tantissimi presidenti. Ho sollecitato il commissario straordinario Fabbricini a intervenire su tutta una serie di temi importanti, il problema del calcio non è il peso politico ma le riforme. Ho chiesto che venga fatto con tutte le componenti un confronto diretto e aperto”, ha aggiunto Gravina a ‘La Politica nel Pallone su Gr Parlamento’.

La Serie C verso il semiprofessionismo

“L’ipotesi di un calcio professionistico di terza serie come Lega Pro in questo momento sembrerebbe superata. Il professionismo ha fatto il suo tempo e quella del semiprofessionismo credo sia un’ipotesi vincente viste le difficoltà delle società a sostenere e supportare oneri economici e finanziari non più al passo con i tempi“, ha aggiunto il presidente della Lega Pro che fa un appello alla sostenibilità. “La Lega Pro ha bisogno del riconoscimento del suo impegno, del suo ruolo, se tutto questo non dovesse arrivare in tempi rapidi, è giusto che tanti dirigenti del nostro calcio comincino a declinare questi impegni che sono diventati insostenibili. La Lega Pro viene additata come depositaria di tantissime difficoltà e criticità ma si è cominciato a intaccare anche l’integrità finanziaria della serie B e pure dalla A arrivano notizie allarmanti quotidianamente. I presidenti sono stanchi di impegnarsi, di rincorrere obiettivi e chiedono maggiore rispetto per i sacrifici che sostengono da impavidi condottieri, hanno bisogno di ritrovare una dimensione di sostenibilità”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Vibonese Foggia: streaming gratis Serie C e diretta TV in chiaro?