Sospetta combine Picerno-Bitonto, ecco il comunicato del Picerno in merito alla vicenda

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Tiene banco la sospetta combine tra Picerno e Bitonto risalente al 5 maggio 2019 in Serie D e che potrebbe permettere al Foggia di salire in Serie C, qualora il Bitonto venga condannato o penalizzato pesantemente in classifica. La Procura Federale vuole vederci chiaro e ha disposto un rinvio a giudizio per il Bitonto e alcuni suoi tesserati, così come per il dg generale del Picerno, Mitro.

Il Foggia è stato iscritto al prossimo campionato di Serie D ma qualora venissero confermate le accuse nei confronti del Bitonto, l’approdo in Serie C potrebbe essere possibile, essendo il Foggia arrivato secondo in questa stagione di Serie D Girone H, proprio alle spalle dei leoncelli. In ogni caso, l’indagine va avanti ma il Picerno ha diramato un comunicato relativo alla vicenda mediante i propri canali ufficiali. Il comunicato recita le seguenti parole:

L’AZ Picerno S.r.l, in riferimento alle notizie diffuse a mezzo stampa nelle ultime ore che la vedrebbero coinvolta nelle indagini portate avanti dalla Procura Federale sulla presunta combine nella gara Picerno-Bitonto del 5 maggio 2019, dichiarando la più totale estraneità ai fatti contestati e certa di dimostrarlo dinnanzi alle Autorità Competenti, comunica che non verrà rilasciata alcuna dichiarazione da parte dei propri tesserati sino a quando non verrà fatta chiarezza sulla vicenda“.

  •   
  •  
  •  
  •