Criscitiello sul Taranto: “Vederlo in D era pura follia, una piazza importante che riconquista il professionismo. Per il seguito che ha forse…”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


Con la vittoria ottenuta in trasferta contro il Lavello (2-3), il Taranto chiude il campionato di Serie D Girone H a quota 69 punti, conquistando la promozione in Serie C. L’allenatore dei ‘rossoblù’, Giuseppe Laterza, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al termine del match: “Ho capito sin da subito che si poteva fare qualcosa di buono. Ora non posso che essere contento di questo momento. Sono contento per Taranto perché merita questa gioia e ora dobbiamo goderci tutti questo momento“.

Nel giro di poche ore sono arrivati i complimenti di addetti ai lavori, ex calciatori, simboli della città e vari giornalisti che hanno accolto positivamente l’arrivo dalla porta principale del Taranto in Serie C. Tra i giornalisti che hanno fatto i complimenti al Taranto vi è Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia che, nel suo consueto editoriale per Tuttomercatoweb, ha dichiarato: “In chiusura i complimenti al Taranto che torna in serie C. Una piazza importante che riconquista il professionismo e per il seguito che Taranto ha, forse, anche la C va molto stretta. Vedere il Taranto in D era pura follia. Le città che vivono di calcio devono stare almeno in B ma servono società solide e competenti. Le favole delle piccole realtà sono belle ma il calcio italiano ha bisogno di città come Taranto più in alto possibile. Sarà uno straordinario girone C, in Lega Pro. Bari, Foggia, Taranto, Catania, Avellino, Palermo, Casertana, Catanzaro, Cosenza e chiediamo scusa alle altre che non abbiamo citato. Sarà uno spettacolo solo a leggere il calendario tra derby e big match“.

  •   
  •  
  •  
  •