Coppa Italia Serie C: impresa Lucchese, Juventus Next Gen ribaltata ai supplementari (3-2)

Il programma degli ottavi di finale si è aperto con la spettacolare sfida del Porta Elisa, vinta dai rossoneri di Gorgone al termine di due ore piene di emozioni e ribaltamenti di risultato. Bianconeri gelati: due gol subiti negli ultimi cinque minuti

È davvero una stagione stregata quella della Juventus Next Gen di Massimo Brambilla. La corsa dei giovani bianconeri nella Coppa Italia di Serie C si conclude infatti nel più beffardo dei modi agli ottavi di finale per merito della Lucchese. Nella sfida secca giocata al Porta Elisa la squadra allenata da Gorgone vince 3-2 al termine dei supplementari, dopo essere stata sotto 2-1 fino a sei minuti dal 120’.

Juventus Next Gen, sfuma l'obiettivo Coppa Italia

L’uno-due firmato da Magnaghi e Russo, in campo da pochi minuti, permette ai rossoneri di proseguire il proprio cammino in Coppa. Il prossimo avversario sarà la vincente di Avellino-Juve Stabia. Per la Juventus Next Gen invece si interrompe l’avventura in una competizione da sempre foriera di soddisfazioni per i torinesi, vincitori del torneo nel 2020 e finalisti sconfitti dal Vicenza lo scorso anno. Ora la squadra di Brambilla dovrà concentrarsi solo sul campionato per risalire una classifica deficitaria, a cominciare dalla difficile trasferta di sabato in casa della capolista Cesena.

Leggi anche:  Juventus Next Gen-Carrarese, streaming gratis e diretta TV Rai Sport o Sky? Dove vedere playoff Serie C

Coppa Italia Serie C: Lucchese-Juventus Next Gen, cinque gol e spettacolo

Nessun gol, ma ritmi alti, nel primo tempo, che ha visto la Lucchese fare la partita e gli ospiti, con in campo Stramaccioni dopo nove mesi di assenza, rendersi pericolosi in contropiede. Di marca toscana le occasioni principali, con Sueva e Romero, che ha fatto tremare Scaglia in un paio di occasioni. Equilibrio anche in avvio di ripresa, ma dopo il botta e risposta tra Valdesi e Yeboah per sbloccare una partita che sembrava avviarsi senza reti ai supplementari sono servite le prime sostituzioni. Juve più lunga, la Lucchese sembra averne di più così dopo la prova generale con Alagna il gol arriva a cinque dalla fine. Merito di una precisa conclusione dalla distanza di Rizzo Pinna. Sembra fatta, ma allo scadere Anghelé si procura un calcio di rigore trasformato da Palumbo. Si va ai supplementari, gli allenatori completano i cambi e i subentrati fanno valere la propria superiore freschezza. La Lucchese accusa il colpo del pareggio e dopo essere stata graziata da Anghelé va sotto al 14’ del primo over-time per merito di un gran diagonale di Guerra. Juventus a un passo dal traguardo, ma nei 15 minuti finali succede di tutto. I bianconeri pagano cara l'inesperienza e vengono puniti. Al 9’ colpo di testa di Magnaghi su cross di Quirini, al 17' lo scatenato Russo chiama Scaglia alla super parata, per poi trafiggerlo al termine di un bello scambio con Yeboah.

Leggi anche:  Playoff Serie C, dove vedere Catania-Avellino: RAI, Sky o DAZN? Diretta TV, streaming e formazioni

Coppa Italia Serie C, Lucchese-Juventus Next Gen 3-2: il tabellino

Marcatori: 85' Rizzo Pinna; 90' rig. Palumbo; 104' Guerra; 114' Magnaghi; 118' Russo

Lucchese (4-2-3-1): Coletta; Quirini, Sabbione, Merletti, Perotta (68' Alagna); Tumbarello (68' Cangianello), Djibril (95' Gucher); Sueva (95' Russo), Yeboah, Rizzo Pinna (100' Guadagni); Romero (95' Magnaghi). All.: G. Gorgone.

Juventus Next Gen (3-5-2): Scaglia; Perotti (88' Guerra), Citi, Stivanello; Valdesi, Maressa (76' Mulazzi), Damiani (67' Palumbo), Rouhi (76' Ntenda), Stramaccioni (68' Savona); Cerri (91' Turicchia), Anghelè. All.: M. Brambilla.

Arbitro: Peletti (Crema)

Ammoniti: Valdesi, Alagna, Stivanello e Quirini

Espulsi: Mulazzi al 119'