Serie C, alla Juve Next Gen non basta Yildiz: la Lucchese la beffa ancora al 90' (1-0)

Otto giorni dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia al termine dei supplementari il Porta Elisa è stregato per i giovani bianconeri anche nel recupero di campionato: una punizione di Rizzo Pinna allo scadere condanna la squadra di Brambilla alla nona sconfitta in campionato. Rossoneri in zona playoff

È sempre festa, nel recupero, per la Lucchese contro la Juventus Next Gen. Otto giorni dopo il passaggio del turno thrilling in Coppa Italia dopo i supplementari, con due gol segnati negli ultimi cinque minuti, la squadra di Gorgone beffa ancora quella di Brambilla. Finisce 1-0 il recupero dell’ottava giornata del girone B, gara rinviata lo scorso 14 ottobre su richiesta del club bianconero per i tanti giocatori impegnati con le rispettive nazionali.

Juventus Next Gen ko anche a Lucca: decide un eurorgol di Rizzo Pinna

A decidere la partita al 91’ è stato una punizione di Andrea Rizzo Pinna, complice l'imperfetto intervento del portiere Daffara, che ha smanacciato finendo però per trascinare il pallone nella propria rete. Per la Juve si tratta della nona sconfitta in 15 partite di campionato, la seconda consecutiva e la quarta nelle ultime cinque partite. Classifica sempre più precaria per la squadra di Brambilla, ferma al terzultimo posto con 14 punti alla pari della Spal, ma con ancora una partita da recuperare, quella contro l'Entella (19 dicembre). La Lucchese invece dà continuità al pareggio contro l’Arezzo e torna in zona playoff con 20 punti.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Giancarlo Padovan: "Le due idee della Juve se Allegri non rimane. Pioli legato ai risultati. Napoli? Vedo un solo responsabile"

Lucchese in zona playoff. Juve Next Gen, Yildiz non graffia

Partita piuttosto avara di emozioni in particolare nel primo tempo e condizionata dalla nebbia. Alla Juventus non è bastato schierare le proprie stelle, Huijsen in difesa, Nonge a centrocampo e Yildiz in attacco, “concessi” dalla prima squadra della quale fanno ormai parte in pianta stabile. La Lucchese ha impiegato qualche minuto per prendere le misure al pressing alto dei bianconeri. Rossonere le migliori opportunità da rete del primo tempo con Magnaghi di testa e con Quirini, ai quali si è opposto con bravura Daffara. Ripresa più movimentata, aperta dal gran palo di Rizzo Pinna dalla distanza e proseguita col primo errore della partita dello stesso Daffara, che con un rinvio sbagliato ha servito Magnaghi, salvo poi riscattarsi respingendo la conclusione dell’attaccante rossonero. La girandola di cambi ha abbassato i ritmi del match, ma quando il pari sembrava scritto dopo un rigore invocato dalla Lucchese per un fallo di mano del neo-entrato Comenencia e una punizione a lato di Yildiz ecco il finale a sorpresa, che acuisce la crisi della seconda squadra dei bianconeri, mai così in basso nella propria storia.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Giancarlo Padovan: "Le due idee della Juve se Allegri non rimane. Pioli legato ai risultati. Napoli? Vedo un solo responsabile"

Lucchese-Juventus Next Gen 1-0: il tabellino

Marcatore: 91' Rizzo Pinna

Lucchese (4-3-3): Chiorra; Quirini, Tiritiello, Sabbione, De Maria; Cangianiello (93′ Merletti), Gucher, Tumbarello; Russo (75′ Yeboah), Magnaghi (85′ Guadagni), Rizzo Pinna. All.: G. Gorgone.

Juventus Next Gen (3-5-2): Daffara; Huijsen, Poli, Stramaccioni (82′ Muharemovic); Mulazzi, Comenencia (75′ Salifou), Damiani, Nonge (74′ Palumbo), Turicchia; Yildiz, Cerri (62′ Guerra). All.: M. Brambilla.

Arbitro: Gavini (Aprilia)

Ammoniti: Nonge, Quirini, Huijsen, Yildiz, Guerra e Guadagni