Serie C, Pergolettese-Mantova: le probabili formazioni. Le scelte di Mussa e Possanzini

Sabato 9 marzo alle 16.15 al Voltini di Crema si gioca per la dodicesima di ritorno del girone A. I gialloblù in piena crisi e in lotta per evitare i playout sfidano la lanciatissima capolista a caccia di punti per blindare il primo posto e ipotecare la promozione in Serie B

Sabato 9 marzo, alle ore 16.15, si disputerà la partita Pergolettese-Mantova, valida per la 31a giornata del girone A del campionato di Serie C 2023-2024. Le formazioni allenate da Giovanni Mussa e Davide Possanzini si affronteranno al Giuseppe Voltini per un classico testacoda tra squadre alle prese con classifiche e stati di forma opposti.

Serie C, Pergolettese-Mantova: come c’arrivano le due squadre

La crisi? È un venticello, da spazzare via… a suon di gol. Aver vinto 21 delle precedenti 27 partite di campionato aveva dato in dote al Mantova qualche jolly da giocare, come accaduto con i pareggi di Vercelli e Novara. La reazione è stata però fragorosa: quattro gol alla Virtus Verona per respingere l’assalto del Padova, che 24 ore dopo contro il Vicenza non è andato oltre il pareggio. Anche senza mister Possanzini, squalificato per tre turni dopo la brutta reazione di Vercelli, la capolista è quindi tornata a correre, divertire e allungare in classifica, avvicinando la promozione in Serie B. Il prossimo avversario sarà una Pergolettese in piena zona playout e reduce dalla sconfitta di Legnago. L’effetto del ritorno in panchina di Giovanni Mussa sembra essersi esaurito, perché il ko casalingo contro l’Alessandria ha quasi vanificato il successo contro Trento e Pro Vercelli. La salvezza è al momento garantita senza playout, ma sarà da giocare sul filo dei punti e passerà dal miglioramento del rendimento al Voltini, dove la Pergolettese ha perso sei delle ultime sette partite.

Serie C, Pergolettese-Mantova: i precedenti

Tra Pergolettese e Mantova si contano in totale 27 precedenti, compresa la sfida dell’andata. La maggior parte di essi è stata disputata a livello di quarta serie, l’ex C2, dove gialloblù e biancorossi si sono sfidate per sette volte. Il segno dominante è il pareggio, uscito in ben 10 occasioni su 13, tra le quali gli ultimi quattro confronti diretti. Appena tre i risultati diversi dall’X. Tutti sono curiosamente legati a stagioni conclusesi con altrettante promozioni del Mantova, compresa quella dell’unico successo dei cremaschi. Il 7 febbraio 1993 finì 2-1 in C2, campionato concluso con la retrocessione in D dell’allora Pergocrema e con il ritorno in C1 dei virgiliani. Le vittorie del Mantova al Voltini risalgono invece al 25 ottobre ’87 (2-0) e al 1° giugno ’86. Quest’ultima sfida fu un vero e proprio spareggio: all’ultima giornata, infatti, Pergocrema e Mantova arrivarono appaiati a 39 punti insieme all’Ospitaletto. Il Mantova la spuntò grazie ai gol di Antonio Terracciano, padre del centrocampista del Milan Filippo, e di Bortolo Mutti, per poi conquistare la promozione in C1 nello spareggio di Piacenza vinto ai rigori contro lo stesso Ospitaletto.

Serie C, le probabili formazioni di Pergolettese-Mantova

Le probabili formazioni del match Pergolettese-Mantova, valido per la 31a giornata del campionato di Serie C, girone A, in programma sabato 9 marzo alle ore 16.15. Nella Pergolettese Tonoli può venire schierato in difesa dove a sinistra è confermato l’ex Lambrughi, con conseguente ritorno di Bariti a destra a centrocampo. In attacco Caia insidia Piu. In casa Mantova si rivedono i titolari dopo l’ampio turnover nell’infrasettimanale e probabile ritorno al 4-3-3 con Muroni pronto a scalzare Bombagi. Abbondanza in attacco dove torna dall’inizio Mensah: Bragantini scalpita e insidia Fiori.

PERGOLETTESE (3-5-2): Soncin; Tonoli, Arini, Lambrughi; Bariti, Mazzarani, Artioli, Andreoli, Felicioli; Guiu, Caia. All.: G. Mussa.

MANTOVA (4-3-3): Festa; Redaelli, Brignani, Redolfi, Celesia; Muroni, Burrai, Trimboli; Bragantini, Galuppini, Mensah. All.: A. Massolini (Possanzini squalificato).